Aborto

Diritti non acquisiti

Due appuntamenti a Ferrara affrontano temi diversi ma ugualmente al centro della politica e dei dibattiti degli ultimi mesi: il diritto all’aborto e la legalizzazione della cannabis. Leggi

Abortire in Calabria non è più un diritto

Anche l’ultimo medico non obiettore dell’ospedale di Cosenza è diventato obiettore. L’interruzione di gravidanza nella regione ormai è sempre più un percorso pieno di ostacoli. Leggi

pubblicità
L’eredità pesante di Donald Trump

Le testimonianze sull’assalto al congresso rivelano l’impotenza di Trump negli ultimi giorni del suo mandato. Ma la sentenza della corte suprema sull’aborto mostra come l’ex presidente è riuscito a trasformare il paese. Leggi

Il divieto di aborto negli Stati Uniti ha anche un impatto geopolitico

La crisi aperta dagli ultraconservatori della corte suprema mette in difficoltà la Casa Bianca impegnata a sostenere l’Ucraina e a far ripartire il negoziato sul nucleare iraniano. E ipoteca il risultato delle elezioni di metà mandato. Leggi

Chi arretra e chi no

La decisione della corte suprema sull’aborto dimostra che in tutto il mondo la conflittualità geopolitica e sociale sta cercando una valvola di sfogo in una stretta del controllo sul corpo, la sessualità e la libertà femminili. Leggi

pubblicità
Le difficoltà delle donne mediorientali a ottenere il diritto all’aborto

Dall’Egitto a Israele, nella regione sono in vigore diverse norme sull’interruzione di gravidanza, tutte più o meno restrittive. Leggi

Sacrificati

Davanti al rischio dell’abolizione del diritto all’aborto negli Stati Uniti, la scrittrice e attivista Rebecca Solnit ha condiviso su Facebook le parole di Dave Barnhart, pastore di una chiesa metodista. Leggi

Negli Stati Uniti è a rischio il diritto all’aborto

Un testo trapelato su internet suggerisce che la corte suprema potrebbe rendere incostituzionale l’interruzione di gravidanza. Cos’è la sentenza Roe contro Wade che regola l’aborto nel paese. Leggi

I cimiteri dei feti, oggi

Nel 2019 Francesca ha avuto bisogno di un aborto per motivi medici. Nel 2020 ha scoperto che a Roma i feti venivano sepolti, mentre sulla croce veniva scritto il nome della madre. E oggi quelle croci sono ancora lì. Il video di Al Jazeera. Leggi

Le bugie del Texas sull’aborto

La legge in vigore nello stato, che proibisce quasi ogni interruzione di gravidanza, fa parte di un piano dei repubblicani per colpire i diritti dei più deboli e conservare il potere. Leggi

pubblicità
I diritti delle donne vanno difesi, dall’Afghanistan al Texas

Il diritto negato all’aborto in Texas o in Polonia, il trionfo dell’oscurantismo taliban e religioso dimostrano che sono più necessarie che mai le azioni e le lotte femministe in tutto il mondo. Leggi

Le donne di San Marino lottano per legalizzare l’aborto

Il piccolo stato è uno dei pochi in Europa in cui interrompere una gravidanza è reato. Un gruppo di donne vuole cambiare le cose ed è intanto riuscito a raccogliere le firme per un referendum. Leggi

La colpa di Guadalupe

Nel 2007 Guadalupe Vásquez Aldana è stata condannata a trent’anni di carcere in Salvador con l’accusa di aver interrotto la gravidanza volontariamente. Aveva avuto un’emorragia. Questa è la sua storia. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Se l’aborto non è un trauma

L’anno scorso ho abortito perché io e mio marito non volevamo un terzo figlio. All’inizio ne ho parlato alle amiche. Ma dopo essermi ritrovata a difendere la mia scelta o a inventare scuse per giustificarla, ho deciso di tacere. Leggi

I diritti delle donne sotto attacco in Umbria e nelle Marche

In Umbria il consiglio regionale presenta un piano che sostiene la famiglia tradizionale e vuole fare entrare i prolife nei consultori, mentre nelle Marche si vuole limitare l’accesso all’aborto farmacologico. Leggi

pubblicità
La Polonia in piazza contro le leggi che vietano l’aborto

Il partito ultraconservatore al potere ha limitato solo ai casi di stupro l’interruzione di gravidanza. Ma il paese, in piena pandemia, ha reagito con una manifestazione di 100mila persone. Leggi

La Polonia in piazza contro il divieto di abortire

Con una sentenza chiaramente dettata dal governo ultraconservatore, la corte costituzionale ha vietato l’interruzione di gravidanza anche in caso di malattie e malformazioni del feto. Ma la società civile si sta già mobilitando. Leggi

Un attacco alle donne che viene da lontano

A ripercorrere dall’inizio la storia dei cimiteri dei feti si può tornare indietro di circa vent’anni, perché è una storia che dura da tanto, tra le denunce delle donne inascoltate dalla politica. Leggi

Una risposta femminista alle dure leggi polacche contro l’aborto

Ecco chi sono le donne che in Europa aiutano le altre donne ad avere più informazioni e sostegno se decidono di interrompere una gravidanza. Anche in Polonia, dove gli ultraconservatori fanno di tutto per impedirglielo. Leggi

La battaglia femminista per il diritto all’aborto in Polonia

“Siamo consapevoli che nessuno ci regalerà nulla, nessuno farà niente per noi, dobbiamo fare tutto da sole”. Intervista all’attivista polacca Marta Lempart. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.