Londra

Giovani attiviste crescono all’ombra della Grenfell Tower di Londra

“L’incendio alla Grenfell Tower di Londra ci ha spinto a mettere in discussione tutto quello che non va”. Intervista alle attiviste britanniche Samiah Anderson e Swarzy Macaly. Leggi

La nostalgia di un padre nordcoreano a Londra

“Credo che i miei figli non capiscano davvero il significato dei diritti umani”. Il racconto di un esule che convive ogni giorno con i traumi provocati dal regime della Corea del Nord. Leggi

pubblicità
Il mondo all’una

Attacco contro una moschea a Londra, il Portogallo in fiamme, Macron conquista anche il parlamento. Cosa è successo nel mondo oggi. Leggi

Il mondo all’una

Cresce il numero delle vittime nell’incendio a Londra, arresti in Egitto dopo la cessione di isole del mar Rosso, la nuova ministra serba: cos’è successo nel mondo. Leggi

Dopo l’attentato di Londra i giornali britannici invitano alla calma

Intorno alle 15.40 del 22 marzo, un uomo a bordo di un’auto ha investito i passanti sul ponte di Westminster, a Londra, uccidendo due persone e ferendone una quarantina. L’uomo si è poi diretto contro il parlamento, accoltellando un poliziotto. Due agenti lo hanno ucciso. Dell’attentatore non è stata ancora rivelata l’identità. Il vicecommissario Mark Rowley ha affermato che sette persone sono arrestate nell’ambito delle indagini, dopo una serie di perquisizioni a Londra e a Birmingham. Leggi

pubblicità
I Pet Shop Boys: disco, pop e politica al Covent Garden

Difficile spiegare che tipo di spettacolo fosse Inner Sanctum, lo show che i Pet Shop Boys hanno portato in scena per quattro sere di seguito alla Royal Opera House di Londra, uno dei teatri lirici più importanti del mondo. Era un evento pop per famiglie, a metà strada tra un rave e il concerto di Capodanno. Leggi

La Brexit apre la corsa per sostituire Londra come capitale delle startup

Londra è la destinazione preferita delle startup in cerca di una base europea, ma ora questo status è in pericolo e altre città si fanno avanti come valide alternative. Oltre a Dublino ci sono Berlino, Amsterdam, e Stoccolma. E la capitale irlandese sembra la più decisa a non lasciarsi sfuggire l’opportunità. Leggi

Il fallimento di David Cameron apre la strada al populismo in Europa

È difficile ora prevedere cosa succederà nelle prossime ore e nei prossimi giorni. Ma alcuni elementi di riflessione sono già presenti: sul futuro del Regno Unito, sulle conseguenze per l’Unione europea e sulla democrazia. Leggi

Gli italiani a Londra e le loro vite in bilico narrate da Influx

Documentario non lineare, coraggiosamente inquieto, che sembra a volte in cerca di un focus proprio come alcuni degli italiani che intervista, Influx di Luca Vullo finisce per diventare un’inchiesta sui caratteri italiani che si rivelano, come a contatto di un reagente, nell’atmosfera della città-mondo britannica. Leggi

Il dibattito sulla Brexit non è all’altezza della posta in gioco

Nel dibattito sul referendum britannico del 23 giugno, quello che deciderà se Londra rimarrà nell’Unione europea, c’è una dimensione che sembra mancare del tutto: quella etico-filosofica, e quindi politica nel senso più profondo. La riflessione, insomma, su cosa significhi davvero far parte di un organismo sovranazionale come l’Unione. Leggi

pubblicità
Londra torna a vivere di notte grazie al nuovo sindaco

A Londra, vent’anni fa, ci venivo per andare all’Astoria. Era lo storico locale di concerti e serate in cui si sono esibiti tra gli altri i Radiohead, i Nirvana, gli Smashing Pumpkins. Anche se però io ci andavo soprattutto per la serata del sabato sera che si chiamava G-A-Y, una luccicante fabbrica di musica commerciale in cui ballavo su tutte le novità del pop remixate. Oggi, invece, nella capitale britannica si assiste a una moria di discoteche e locali. Leggi

La Brexit spiegata al resto del mondo

Il 23 giugno i britannici decideranno con un referendum se restare nell’Unione europea o se andarsene (la cosiddetta Brexit). I sondaggi indicano che i due schieramenti sono testa a testa. Un video del Guardian tenta di spiegare il dibattito nazionale a chi lo osserva dall’estero. Leggi

A Londra si potrà viaggiare in metropolitana tutta la notte

Il nuovo sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha annunciato che il tanto atteso servizio notturno della metropolitana sarà attivo a partire dal mese di agosto, inizialmente solo su due linee il venerdì e il sabato. La capitale britannica andrebbe così a raggiungere le altre città in cui il servizio funziona ventiquattro ore su ventiquattro, tra cui New York, Berlino e Sydney. Leggi

Autobus

Se si esclude il presidente della repubblica francese, non c’è leader politico europeo che abbia un mandato personale più ampio del sindaco di Londra: controlla un budget di venti miliardi di euro in una città che ha quasi nove milioni di abitanti. Leggi

Il laburista Sadiq Khan ha giurato come sindaco di Londra.
Il laburista Sadiq Khan ha giurato come sindaco di Londra. L’avvocato di 45 anni, musulmano e figlio di un immigrato pachistano, ha scelto di assumere l’incarico nella cattedrale cristiana di Southwark, vicino alla City. “Voglio guidare l’amministrazione più trasparente, impegnata e accessibile che Londra abbia mai avuto. E voglio rappresentare ogni singola comunità e ogni parte della nostra città”, ha detto.
pubblicità
Gli indipendentisti scozzesi perdono la maggioranza al parlamento di Edimburgo.
Gli indipendentisti scozzesi perdono la maggioranza al parlamento di Edimburgo. Alle elezioni del 5 maggio, lo Scottish national party (Snp) della premier Nicola Sturgeon si conferma il partito più votato, ma passa da 69 a 63 deputati su 129. I conservatori raddoppiano i loro consensi, mentre i laburisti crollano fino a diventare il terzo partito. Lo spoglio continua per il sindaco di Londra: al momento è in testa il laburista Sadiq Khan, figlio di un conducente di autobus pachistano.
Londra al voto per eleggere il nuovo sindaco

Il 5 maggio Londra va al voto per scegliere il suo nuovo sindaco. La sfida è tra il candidato laburista, Sadiq Khan, d’origine pachistana e figlio di un conducente di autobus e quello conservatore, Zac Goldsmith. Il video dell’Afp. Leggi

Camminando per Londra sotto la luna

Il mio proposito per l’anno nuovo è di bere più champagne. Mi rendo conto che suona un po’ come cominciare a fumare in Quaresima, e se ora ve lo dico è solo perché recentemente Nicholas Lezard ha scritto che il prosecco è cattivo. Ho pensato la stessa cosa mentre ne bevevo un bicchiere a Natale, e ho giurato che in futuro, nelle occasioni in cui si richiede qualcosa di frizzante, avrei cercato di bere vero champagne. Leggi

La speculazione sta rubando l’anima di Londra

“Mi piace il nuovo. Mi piace il cambiamento. Ma qualcosa che puoi riconoscere deve restare: qualcosa che permetta a chi ha amato l’anima di un posto di riconoscere quell’anima”. Ornella Tarantola ha lavorato per vent’anni all’Italian Bookshop nel centro di Londra e dell’anima di questa città conosce qualcosa. Anche se ora talvolta si guarda intorno spaesata. Leggi

L’aggressore nella metro di Londra accusato di tentato omicidio.
L’aggressore nella metro di Londra accusato di tentato omicidio. Muhaydin Mire, cittadino britannico, ha accoltellato e ferito tre persone il 5 dicembre nella stazione di Leytonstone, nel nordest della capitale. Uno dei feriti, una persona di 56 anni, è in condizioni gravi.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.