Mario Draghi

Perché l’Italia è il paese dell’anno secondo l’Economist

Ogni anno il riconoscimento non va al paese più grande, più ricco o più felice, ma a quello che è migliorato di più nel 2021. Secondo il settimanale britannico il merito spetta al presidente del consiglio italiano. Leggi

Come saranno spesi i soldi del piano di ripresa e resilienza

Il governo ha trasmesso il testo alle camere, dov’è previsto l’intervento di Mario Draghi. La vera domanda è: i miliardi di euro che arrivano dall’Europa riusciranno a sanare le debolezze strutturali italiane? Leggi

pubblicità
L’esperimento italiano

L’era Draghi si apre con un’ampiezza di consensi che ha pochi precedenti nella storia repubblicana. Ma nel suo programma bisogna guardare anche quello che non c’è per capire se può davvero essere l’occasione per un nuovo ordine. Leggi

Le risposte dei tecnici da sole non salveranno il paese

La politica è il luogo del conflitto e delle sintesi, delle idee e delle scelte. I partiti sembrano avervi rinunciato, ma senza tutto questo è inimmaginabile una democrazia compiuta. Leggi

Mario Draghi vuole rilanciare l’Italia e l’Europa

L’Italia spesso funge da laboratorio politico dell’Europa, e lo ha confermato con il sorprendente governo di coalizione per il quale l’ex presidente della Bce chiede la fiducia. Leggi

pubblicità
I punti principali del discorso di Mario Draghi al senato

Il presidente del consiglio ha chiesto la fiducia al suo nuovo governo. Dall’ambiente al fisco, gli obiettivi del suo programma illustrati a palazzo Madama. Leggi

Le conseguenze incalcolabili del governo Draghi sui partiti

La Lega di Salvini è la forza che sembra avere meno da perdere. I rischi maggiori li corre il Movimento 5 stelle. Ma c’è da riflettere sul futuro del paese: se l’operazione fallirà, c’è il pericolo che alle prossime elezioni vinca una delle peggiori destre in Europa. Leggi

Mario Draghi deve fare in fretta

Il presidente del consiglio incaricato ha di fronte a sé una sfida e un’opportunità: colmare le carenze strutturali dell’Italia con i fondi stanziati dall’Unione europea. Ma il tempo stringe. Leggi

Madrid segue con attenzione quello che succede in Italia

I cambiamenti politici che stanno avvenendo in Italia avranno un impatto sulla Spagna, come è già avvenuto in altre occasioni. Leggi

Contentezza

“E un sogno diventato realtà“, “ha salvato l’Europa ora curerà l’Italia”, è un “gentleman affabile ma inafferrabile”: i mezzi d’informazione italiani sono stati travolti da un’ondata di entusiasmo per l’arrivo di Mario Draghi. Leggi

pubblicità
I governi non li porta la cicogna

La favola del salvatore della patria chiamato con una telefonata d’emergenza siamo ancora in grado di respingerla al mittente. La “soluzione Draghi” era nei retropensieri di tutto l’arco dei poteri politici, economici e istituzionali italiani. Leggi

È arrivato il salvatore della patria?

L’entusiasmo manifestato da gran parte dei mezzi d’informazione per Mario Draghi è pari solo a quello espresso dalla politica. Il dibattito è ormai diventato schematico e richiede adesione acritica. Leggi

Il tecnico popolare deve fare anche scelte impopolari

Che succederà dopo il blocco dei licenziamenti? Che fare con il reddito di cittadinanza? E sarà riproposto il ponte sullo stretto di Messina? Mario Draghi ha a disposizione molti soldi, ma deve avere il coraggio di dire dei no. Leggi

La sfida di Draghi e le divisioni dei partiti, viste dalla stampa straniera

Il presidente del consiglio incaricato comincia le consultazioni per cercare una maggioranza. “Trovarla non è semplice, ha bisogno anche dei voti della Lega, di Giorgia Meloni e del Movimento cinque stelle”, scrive Le Monde. Leggi

L’incarico a Mario Draghi sulla stampa internazionale 

La conoscenza dei problemi economici italiani e della zona euro, il salvataggio della moneta unica, l’esperienza con il mondo politico: ecco perché l’ex presidente della Bce “è la persona migliore per il lavoro peggiore: governare l’Italia”. Leggi

pubblicità
Il fallimento della classe politica italiana

Mentre la pandemia si diffonde e la crisi economica si allarga, il mandato esplorativo del presidente della camera Roberto Fico non ha prodotto risultati. E ora non resta che attaccarsi a Mario Draghi. Leggi

L’eredità di Mario Draghi

In questi anni il presidente della Bce si è guadagnato il titolo di “salvatore dell’euro”, ma è stato oggetto di frequenti attacchi nei paesi dell’Europa settentrionale, in particolare in Germania. Leggi

La Germania sbaglia ad accusare la Bce di frenare la crescita

La Banca centrale europea è l’unica istituzione con un potere decisionale comune nell’eurozona, e questo non conviene più ai tedeschi, che oggi rimproverano al presidente Mario Draghi di mettere in difficoltà i risparmiatori, le banche e i fondi pensione con la sua politica di tagli dei tassi d’interesse. Leggi

Borse europee positive dopo il taglio dei tassi d’interesse da parte della banca centrale.
Borse europee positive dopo il taglio dei tassi d’interesse da parte della banca centrale. Il giorno successivo all’annuncio di una manovra espansiva da parte del presidente della Bce Mario Draghi, le borse europee hanno chiuso in rialzo. La borsa di Milano ha guadagnato il 4,8 per cento. Ieri Draghi ha annunciato che il tasso d’interesse di riferimento passerà allo zero per cento e che gli acquisti mensili di titoli di stato passeranno da 60 a 80 miliardi di euro da aprile.
La Banca centrale europea (Bce) lascia invariati i tassi d’interesse.
La Banca centrale europea (Bce) lascia invariati i tassi d’interesse. Resteranno fermi al minimo storico dello 0,05 per cento “per un protratto periodo di tempo”: l’ha detto il direttore della Bce Mario Draghi dopo il consiglio direttivo. Draghi ha aggiunto che a marzo l’istituto potrebbe varare nuove misure di stimolo per l’inflazione schiacciata dal calo del prezzo del petrolio.
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.