Malawi

Malawi

Capitale
Lilongwe
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Kwacha malawiano
Superficie
Senza cibo in Malawi
In Malawi le persone albine vivono un calvario quotidiano

In Malawi le persone colpite da albinismo – un’anomalia genetica ereditaria caratterizzata da una depigmentazione della pelle legata all’assenza di melanina – vivono nella paura, esposte a violenze di ogni genere. Nel paese africano sono tra settemila e diecimila le persone coinvolte. Leggi

pubblicità
Lungo una strada in Malawi
In fuga dal Mozambico

L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha elogiato il governo e la popolazione del Malawi per l’accoglienza concessa ai profughi mozambicani in fuga dalle violenze tra le forze armate e l’opposizione degli ex guerriglieri della Renamo. Leggi

Dichiarato lo stato di calamità in Malawi.
Dichiarato lo stato di calamità in Malawi. Il paese dell’Africa meridionale è colpito da una grave siccità che ha ridotto notevolmente i raccolti, tra cui quello del mais, che è calato del 12 per cento. Circa 2,8 milioni di persone rischiano la fame. Secondo l’Onu, la siccità sta interessando ampie parti dell’Africa orientale e meridionale, dove vivono cinquanta milioni di persone.
pubblicità
Il Malawi dichiara lo stato di stato d’emergenza a causa della siccità.
Il Malawi dichiara lo stato di stato d’emergenza a causa della siccità. Il presidente Peter Mutharika ha dichiarato che molte persone hanno bisogno di aiuti e cibo dopo che la siccità ha messo in ginocchio i raccolti di mais. Anche il Mozambico ha dichiarato lo stato di allerta. All’origine della siccità ci sarebbe il fenomeno climatico El Niño.
In Mozambico torna lo spettro della guerra civile

Ci sono voluti migliaia di mozambicani in fuga verso il confinante Malawi per dare la misura della crisi politica e militare che il Mozambico attraversa da diversi mesi. Scontri, omicidi, profughi, abusi da parte delle forze governative: alle prese con il braccio armato del principale partito d’opposizione, il governo del Mozambico sta conducendo una campagna militare che ha tutti i tratti di un conflitto non dichiarato, e che sembra determinato a nascondere. Leggi

Scorte alimentari
Una band di detenuti in Malawi potrebbe vincere un Grammy

Zomba Prison Project è una band composta dai detenuti del carcere di massima sicurezza di Zomba, in Malawi. Il loro album I have no everything here è candidato ai Grammy awards. Il video dell’Afp. Leggi

Una band di detenuti del Malawi è in corsa per un Grammy, ma forse non lo sa nemmeno

La prigione di massima sicurezza di Zomba, in Malawi, non è il genere di luogo dove di solito vengono registrati i dischi candidati ai Grammy awards. Ma un gruppo di detenuti di Zomba si sono ritrovati candidati per il prestigioso premio nella categoria di miglior disco di world music. Leggi

pubblicità
La rotta meridionale dei migranti, dall’Etiopia al Malawi

Stavolta la rotta migratoria è un’altra, verso il Sudafrica, ma anche qui il sogno si trasforma in un incubo: più di 300 migranti etiopi, che hanno già scontato una pena o pagato una multa per l’ingresso illegale in Malawi, si trovano ancora rinchiusi in carceri sovraffollate perché non hanno i soldi per tornare nel loro paese. Leggi

I fantasmi albini del Malawi

In Africa orientale cresce il fenomeno delle violenze contro gli albini. Questo tipo di condizione genetica, la cui caratteristica principale è l’assenza o la scarsità di melanina, colpisce ventimila persone in tutto il mondo, ed è concentrato nell’Africa subsahariana. Leggi

Il Malawi sommerso

Le alluvioni che alla fine di gennaio hanno colpito il Malawi hanno provocato più di duecento morti e lasciato almeno 230mila persone senza casa. Centinaia di strade, ponti, infrastrutture e coltivazioni sono state distrutte. Leggi

Le foto del giorno

Dalle alluvioni in Malawi alle proteste contro il settimanale satirico Charlie Hebdo in giro per il mondo: ventiquattr’ore in immagini. Leggi

Le alluvioni in Malawi
pubblicità
Almeno 48 morti e 23mila sfollati per un’alluvione in Malawi

Almeno 48 persone sono morte e 23mila sono state costrette a lasciare le proprie case a causa di un’alluvione in Malawi, nell’Africa orientale. “Un terzo del nostro territorio è in stato di emergenza”, ha dichiarato il presidente Peter Mutharika chiedendo aiuto alla comunità internazionale per far fronte ai danni. Case e campi sono stati distrutti dall’esondazione di torrenti e strade e ferrovie sono fuori uso.

L’alluvione, che ha colpito anche il vicino Mozambico, è stata provocata da un mese di piogge abbondanti che secondo gli esperti continueranno anche nei prossimi giorni. Bbc