Viaggi

Viaggiando si rallenta il tempo

Al termine di questo giro del mondo mi domando se tra dieci anni, o tra venti, avrà ancora senso e sarà ancora possibile proporsi di viaggiare con un intento di scoperta, e rallentando il tempo. Leggi

In Cile tra il deserto, la capitale e una strana processione

Il Cile è l’ultima tappa del nostro viaggio intorno al mondo. Sarà anche la più breve: possiamo fermarci solo pochi giorni, e questo ci obbliga a fare scelte radicali per quanto riguarda i luoghi da visitare. Leggi

pubblicità
I bagagli degli altri

A Scottsboro, in Alabama, c’è un immenso negozio che vende oggetti smarriti non reclamati dai proprietari. È un’attrazione turistica. E un posto per capire il senso delle cose. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Duemila e duecento chilometri nel verde

È una curiosa sensazione. Come se fossimo arrivati al punto di svolta del nostro viaggio. Ci troviamo dall’altra parte del mondo e più lontani di così non si può più andare. In realtà, siamo quasi dall’altra parte del mondo. Leggi

Babbo Natale in crociera

Alla fine della stagione natalizia, i Babbi Natale di professione si danno appuntamento in California. Per riposarsi e discutere delle sfide del loro mestiere. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

pubblicità
Il cuore dell’Australia e il momento perfetto

Uluru, monolite roccioso e luogo più sacro per le popolazioni aborigene, si erge solo e imponente nel mezzo del nulla. Le ascensioni su Uluru sono state ufficialmente proibite nell’ottobre 2019, ed era ora. Leggi

In Australia la fortuna ci vede benissimo

Oltre agli stereotipi sui canguri e il surf, la bella e ricca Australia presenta le contraddizioni di una nazione occidentale, creata da una colonizzazione feroce, inospitale con i migranti. Un paese perfetto ma non per tutti. Leggi

Una cartolina da Hong Kong

Il mio nuovo ricordo indelebile di Hong Kong, ne sono certa, sono le ragazze e i ragazzi che ho visto a quell’incrocio di Nathan road. Il loro essere così determinati, così solenni, così giovani, mentre tiravano su le barricate. Leggi

Oh, Venafro! Una gita in Molise

A volte basta prendere una deviazione per non trovarsi immersi nella folla delle principali mete turistiche italiane. La cittadina in Molise conferma che ne vale la pena. Leggi

L’anima della Cina e la banconota da 20 yuan

Stiamo andando a Guilin. “Vedrai che posto”, continuo a dire. E uso aggettivi enfatici come “meraviglioso”, “incantevole” e “magico”. Ma ci aspetta qualcosa di diverso. Leggi

pubblicità
Le mille luci di Shanghai

È strano il modo in cui, con il tempo, certi ricordi sembrano diventare non più sfuocati, ma più nitidi. E la Shanghai del 2019 dà il medesimo brivido di futuro sperimentato quattordici anni fa. Leggi

Costruirsi un passato nuovo di zecca a Taiyuan 

Andiamo a sudovest, alla ricerca di suggestioni dalla Cina del passato. Troveremo qualcosa di diverso da ciò che ci aspettiamo, e di più complesso e spiazzante. Leggi

Il cielo sopra Pechino

Ero stata a Pechino nel 2005. Era questa stessa stagione dell’anno, e allora la città mi era apparsa grigia, opprimente e inquinatissima. Il cielo azzurro è la prima novità che incontro. Leggi

Le carte fedeltà che fanno male al pianeta

I programmi che invitano le persone ad accumulare punti per viaggiare gratis in aereo andrebbero eliminati. Leggi

Mosca si è fatta un lifting

Gli sposi cinesi sulla piazza Rossa, i simboli del lusso globalizzato e la glorificazione del passato: nella capitale russa tutto è cambiato. Leggi

pubblicità
A San Pietroburgo, cercando un ritmo

Viaggiare con un figlio millennial vuol dire disporre sempre di tutte le informazioni utili per muoversi bene in una città sconosciuta. Ma non solo: vuol dire viaggiare con uno che capirà sempre delle cose fondamentali prima di te. Leggi

Il viaggio prima del viaggio

Volevo fare a mio figlio un regalo che fosse importante, per sempre, impossibile da rovinare, da perdere o da rubare. Così, gli ho proposto di fare il giro del mondo, insieme. Ecco come ci siamo preparati. Leggi

A terra ancora vivi

Sei sopravvissuti raccontano come si esce da un disastro aereo. Un’inchiesta del
Guardian, da non leggere se si sta per prendere un volo. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Tornare in ufficio

Almeno per la prima settimana, puoi portarti i panini da casa. Leggi

Nel mondo del jet lag

Dopo lunghi viaggi in aereo rimaniamo per giorni in uno stato di veglia apparente: un non luogo dove diventiamo altre persone. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.