Videogiochi

I videogiochi online manderanno in tilt la rete?

Dopo l’introduzione delle misure di isolamento sociale si è registrato un picco di traffico in rete. In gran parte è dovuto ai ragazzi, reclusi in casa, che giocano ai videogame con i loro amici. Leggi

In Venezuela la moneta è senza valore e aumentano i cercatori di oro virtuale

Moltissimi venezuelani trascorrono ore e ore in rete con videogiochi di ruolo multiplayer per estrarre le loro monete virtuali, che poi rivendono in cambio di denaro vero. Leggi

pubblicità
Destiny2 e l’ecologia sociale dei grandi videogiochi online

Il nuovo episodio di Destiny non è solo un videogioco ma un ambiente virtuale in cui resistenza e collaborazione sono valori fondamentali. Leggi

Le donne dei videogiochi, da Lara Croft ad Aloy

La protagonista dell’avventura Horizon zero dawn è una donna che porta sulle spalle il destino di una società che l’ha esclusa. Da Lara Croft sono passati tanti anni e tante eroine, e finalmente il tema della rappresentazione di genere nei videogiochi ha fatto un grande salto in avanti. Leggi

Sta per arrivare Nintendo Switch: è il ritorno della Wii?

La nuova piattaforma di gioco della casa di Kyoto è come al solito diversa dal resto del mercato videoludico, ma forse non abbastanza. Riuscirà Nintendo a replicare il successo della Wii? Leggi

pubblicità
I migliori videogiochi del 2016

Da Overwatch, Inside, Uncharted 4, Mario run, Pokémon Go e gli altri migliori videogiochi del 2016. Leggi

Inside è uno dei videogiochi migliori dei nostri tempi

Dopo il successo del poetico Limbo, lo studio danese Playdead è tornato con un’avventura scura e irresistibile che suscita emozioni inedite. Si chiama Inside e ha per protagonista un ragazzino che vuole espugnare il cuore di un mondo andato a male. Leggi

No man’s sky ci fa giocare in un universo sconfinato

Concepito dal geniale Sean Murray insieme a un manipolo di nerd ossessivi, No man’s sky trasforma Ps4 e pc nel delirio di un astrofisico visionario: ecco un universo talmente sconfinato che nessuno potrà nemmeno lontanamente pensare di visitarlo per intero. Leggi

Una passeggiata per Central park con Pokémon Go

Pokémon Go è un videogioco per smartphone che consiste nel cercare e catturare pokémon nascosti nel mondo reale, grazie alla tecnologia della realtà aumentata. L’applicazione è diventata una mania globale. I giornalisti del New York Times sono andati a Central park per conoscere e intervistare i più appassionati giocatori di Pokémon Go. Il video. Leggi

I pokémon sono tra noi

Il 6 luglio 2016 è uscita negli Stati Uniti, in Australia e in Canada Pokémon Go, la prima applicazioneper smartphone che si basa sulla realtà aumentata. Il videogioco è diventato subito una mania globale e milioni di persone camminano per le strade rischiando di creare disagi al traffico e incidenti. Leggi

pubblicità
Il museo dell’Olocausto di Washington chiede ai visitatori di non giocare a Pokémon Go.
Il museo dell’Olocausto di Washington chiede ai visitatori di non giocare a Pokémon Go. Secondo un portavoce dell’istituzione, è “estremamente inappropriato”. Dello stesso avviso gli amministratori del cimitero nazionale di Arlington, in Virginia, e del memoriale di Auschwitz, in Polonia. I responsabili dei due musei hanno chiesto che i siti siano rimossi dal gioco.
Pokémon Go, la realtà aumentata è in mezzo a noi

Il nuovo gioco per smartphone spinge a spostarsi in città o in campagna per catturare animaletti virtuali e sta avendo un successo senza precedenti. In uscita a giorni in Italia, Pokémon Go è il primo esempio di realtà aumentata per tutti. Leggi

Tre giochi visti all’E3 che vivono di sentimenti

Un tempo si diceva che i videogiochi non sapevano commuovere. Oggi la tavolozza emotiva del linguaggio videoludico è sempre più ampia, e c’è chi fa del tutto a meno della voglia di vincere, trionfare, sconfiggere gli avversari, e punta su relazioni, empatia e sentimenti. Leggi

Tre giochi visti all’E3 che ripensano passato e futuro

L’industria dei videogiochi dà il meglio di sé quando affronta realtà alternative e futuri distopici come in Horizon. Zero dawn, We happy few e Detroit. Become human. Leggi

I giganti del videogioco si presentano all’E3 di Los Angeles

Le conferenze di presentazione che precedono l’apertura dell’E3 sono una bella fetta di quello che di nuovo si vedrà alla fiera. Ecco quello che si è visto alle anteprime di Ea, Ubisoft, Bethesda, Xbox e PlayStation. Leggi

pubblicità
Comincia l’E3, la fiera dei videogiochi più importante del mondo

La fiera di Los Angeles non è ancora entrata nel vivo, ma è già evidente quali sono le novità su cui i produttori di videogiochi puntano per conquistare un pubblico sempre più grande: sport e realtà virtuale. Leggi

Uncharted 4, l’apoteosi di Nathan Drake

Il quarto capitolo della saga che ha per protagonista il cacciatore di tesori Nathan Drake, Uncharted 4: fine di un ladro, rappresenta la massima aspirazione al kolossal di qualità dell’industria dei videogiochi. È un titolo che prova a piacere a tutti e ci riesce, un po’ come lo Spielberg degli anni ottanta a cui s’ispira. Leggi

Adr1ft ci manda dolcemente alla deriva nello spazio

Adr1ft ricorda le atmosfere di Gravity. Ma il senso di abbandono e perdita dei riferimenti dell’astronauta protagonista, alla deriva nello spazio dopo un incidente, si riferisce alla storia vera di Adam Orth, che ha perso tutto e ha dovuto ricominciare da capo. Leggi

Gtc è il gioco ultranerd che vi farà amare la statistica

Guess the correlation, gioco sperimentale di un dottorando in biotecnologie all’università di Cambridge, insegna a leggere un grafico di dispersione anche a chi non ne ha mai visto uno, ed è pericolosamente irresistibile. Leggi

Prune, un gioco di pura botanica zen ideale per la primavera

Il gioco realizzato da Joel McDonald quasi come forma di meditazione, è uno dei più eleganti mai realizzati per iOs. Assicura ore di pace e perfezionamenti delicati. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.