Sommario

17/23 luglio 2015 • Numero 1111

La lunga notte dell’Europa

La cronaca del fine settimana che ha fatto tremare l’Europa nei commenti della stampa europea

17/23 luglio 2015 • Numero 1111

In copertina

La notte più lunga

Le interminabili trattative. La zona euro spaccata tra falchi e colombe. E un accordo che può saltare da un momento all’altro. La cronaca del
fine settimana che ha fatto tremare l’Europa

Norvegia

L’orrore inspiegabile

Prima di uccidere 67 persone sull’isola di Utøya nel 2011, Anders Breivik disse che voleva rendere suo padre orgoglioso. Lo scrittore Karl Ove Knausgård cerca di entrare nella mente del terrorista che ha cancellato l’innocenza di un intero paese

pubblicità

Arabia Saudita

Il futuro è solare

L’Arabia Saudita è uno dei più grandi produttori di petrolio al mondo. Ma la sua stabilità e la sua influenza a livello internazionale potrebbero dipendere dalle energie rinnovabili

Brasile

Porte aperte ai migranti

Le leggi brasiliane in materia di immigrazione sono tra le più liberali e permissive al mondo. Così il paese è diventato la meta di molti migranti che fuggono dall’Africa, dall’Asia e dal Medio Oriente. Ma la società non è pronta ad accoglierli

Scienza

Riscrivere la storia con il dna

Le ricerche dei genetisti sulle origini delle popolazioni sono sempre più numerose. Ma non sempre sono attendibili e spesso entrano in conflitto con i dati storici

pubblicità

Portfolio

Sul delta  del Danubio

Sulina, la città più a est della Romania, è raggiungibile solo via fiume. Dopo la fine del comunismo è stata colpita da una grave crisi economica. Il reportage di Julien Pebrel

Ritratti

Mona Iraqi. La televigilante

Presentatrice di un programma d’inchiesta, è diventata famosa per aver organizzato e filmato una retata di omosessuali. Il suo sogno è risuscitare lo stato di polizia dei tempi di Mubarak attraverso il citizen journalism

Viaggi

La capitale  dei sudisti

Richmond è stata una città schiavista fino a metà dell’ottocento. Musei e statue testimoniano il rapporto difficile con il passato

Graphic journalism

Cartoline dalla Birmania

Di Frédéric Debomy

Pop

Frammenti di Patna

Di Amitava Kumar

pubblicità

Africa e Medio Oriente

Come cambierà l’Iran dopo l’accordo

Gli iraniani si aspettano che, dopo l’intesa sul nucleare raggiunta a Vienna il 14 luglio, la loro vita non sarà più la stessa. Soprattutto grazie all’apertura al resto del mondo

Asia e Pacifico

Mosca e Pechino si riavvicinano

Dopo un decennio da rivali, Russia e Cina sembrano interessate a unire le forze, soprattutto a scopi commerciali. Creando un’unica zona tariffaria da Shanghai a San Pietroburgo

Americhe

La seconda evasione del Chapo Guzmán

Joaquín Guzmán Loera, il più pericoloso narcotrafficante messicano, è scappato da una prigione di massima sicurezza. Evidenziando la corruzione e l’incompetenza delle autorità

Scienza e tecnologia

Antitumorali controllati con la luce

Uno dei problemi della chemioterapia è che attacca anche le cellule sane. Un interruttore ottico, che si può accendere e spegnere, potrebbe renderla molto più precisa 

Scienza e tecnologia

Aprite le orecchie

L’audio su internet non ha mai avuto grande successo. Ma alcuni produttori sono convinti che, puntando su programmi di qualità, il podcast potrebbe finalmente affermarsi

pubblicità

Economia e lavoro

Ripresa apparente

Dopo il crollo dei giorni scorsi la borsa cinese è tornata a crescere. Le misure di Pechino danno i primi risultati. Ma i veri motivi della crisi e i danni ai piccoli risparmiatori restano

Editoriali

Una vittoria per il Medio Oriente

The Hindu, India

Editoriali

Vigilanza e fiducia

Haaretz, Israele

Opinioni

La ricchezza della nazione

Frasi lette o ascoltate: le ho messe insieme, ma vi avviso che non si capisce niente. La disoccupazione crescerà anche quando si tornerà a crescere

Opinioni

I trattati commerciali cancellano la privacy

Mentre tutti gli occhi erano puntati sulla Grecia, il parlamento europeo ha approvato una risoluzione non vincolante sul Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti

pubblicità

Opinioni

Il venerdì nero di Israele

Il 1 agosto 2014 dovrebbe essere considerato un “venerdì nero” innanzitutto perché quel giorno l’esercito israeliano si è scatenato come non mai, uccidendo decine di innocenti, nella Striscia di Gaza
 

Opinioni

Sconcertante metamorfosi

Nel romanzo di Harper Lee, Go set a watchman, Atticus Finch è un vecchio razzista. Dov’è finito l’idealista del Buio oltre la siepe?

Opinioni

Ragionando sul delitto

Alcuni scrittori intrattengono, mirano a divertirci, consolarci, ma anche aprirci; una massa mira a esprimersi, e perlopiù… chi se ne frega

Opinioni

Il rivelatore di mondi

La settimana scorsa è morto Luca Rastello, autore di inchieste appassionanti e romanzi veritieri. Come ha ricordato Goffredo Fofi sul sito di Internazionale, il suo lavoro è cominciato con La guerra in casa, in cui raccontava della Jugoslavia

Opinioni

Giappone inedito

La curiosità nei confronti della fotografia giapponese è sempre giustificata. In qualche modo compensa il fatto che, a parte un pugno di autori di fama internazionale, in generale è molto poco conosciuta

Opinioni

I disabili fanno scuola

La grande maggioranza dei genitori tedeschi promuove l’inclusione scolastica dei disabili o, più esattamente, le scuole che praticano l’inclusione. La cosa non era scontata

Intimidazioni

“Mi dispiace ma non uscirete da questa stanza”. Il Financial Times racconta che erano le sei di mattina di lunedì 13 luglio: Alexis Tsipras e Angela Merkel discutevano da quattordici ore, erano arrivati a un punto morto e non vedevano nessuna ragione per continuare. Ma Donald Tusk, ex premier polacco e presidente del Consiglio europeo, li ha obbligati ad andare avanti.  Leggi

Perché gli omosessuali vogliono sposarsi

Mentre capisco il desiderio di mettere su famiglia, mi sfugge il motivo per cui una coppia omosessuale sia interessata a un’istituzione in crisi, forse perfino già superata, come il matrimonio. Leggi

Le divisioni tra Hamas e Al Fatah non aiutano la causa palestinese

“E così anche tu digiuni?”, mi ha detto F sorridendo mentre facevamo la fila per prendere la tradizionale ciotola di zuppa che si mangia durante il Ramadan. In fila con noi c’erano anche dei cristiani e degli atei: eravamo stati invitati da un’organizzazione internazionale a un iftar. Leggi

Spagnoleggia la spiaggia

Dove il Messico confina con il mare, l’America Latina con l’Africa, il son jarocho di Veracruz con il global pop, il cool del momento con l’ancestrale: è un po’ al confine di tutto Natalia Lafourcade, e poi è anche tanto rilassante da ascoltare a persiane socchiuse nei giorni di canicola, magari con un caffè freddo. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.