Palestina

Palestina

Capitale
n.d.
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Nuovo siclo israeliano
Superficie
Hamas fa un passo verso la riconciliazione palestinese

Ha il controllo della Striscia di Gaza dal 2007, ma sembra aver accettato di farsi da parte e lasciare spazio al governo dell’Autorità palestinese. Leggi

Israele dovrebbe ascoltare le parole dei palestinesi

In Cisgiordania e a Gaza la disperazione è profonda. La cosa dovrebbe impedire a ogni israeliano di prendere sonno, perché annuncia disgrazie anche per loro. Leggi

pubblicità
Luce vietata in Palestina

Un’organizzazione umanitaria italiana ha commesso un grave crimine: ha donato pannelli solari a una comunità palestinese nella valle del Giordano. Leggi

Il mondo arabo ha dimenticato la Palestina

La Palestina resiste in linea di principio come emblema del mondo arabo, ma di fatto è stata spazzata via dalle lotte di potere e soffocata dall’illusione della pace. Leggi

Pianificazione subdola

Sono ad Amsterdam e mi chiedono qual è stato il tema più difficile da affrontare in tanti anni di esperienza. Leggi

pubblicità
Cinquant’anni di bugie sull’occupazione israeliana

Nel 1967, dopo la guerra dei sei giorni, radio Israele usò l’espressione “territori temporaneamente occupati”, la prima di tante bugie. Leggi

La normalizzazione fa male?

Per alcuni importanti professori di sinistra palestinesi qualsiasi interazione con me è da considerarsi tabù. Leggi

La pace tra Palestina e Israele è sempre più lontana

Il presidente palestinese Abu Mazen è uscito ottimista dall’incontro alla Casa Bianca. Ma la “soluzione a due stati” aspetta da 22 anni di essere applicata. Leggi

Il nuovo programma politico di Hamas

Il leader del movimento palestinese ha presentato un documento che cambia i toni nei confronti di Israele. Qualcuno però dubita della sua sincerità. Leggi

Dimenticare la catastrofe

Negli ultimi anni ho sempre cercato di stare lontana da casa quando in Israele si celebra la memoria dell’olocausto. Leggi

pubblicità
La crisi del sistema sanitario nella Striscia di Gaza

Nella Striscia di Gaza il sistema sanitario è allo stremo. Negli ospedali e nei centri specializzati mancano letti, barelle, attrezzature mediche e personale ospedaliero. I pazienti affetti da malattie gravi cercano di raggiungere l’Egitto o Israele, ma in entrambi i casi sono spesso bloccati alla frontiera. Leggi

Maratona palestinese
Primavera a Beit Hanun
Un rapporto pubblicato da un’agenzia delle Nazioni Unite accusa Israele di aver imposto un regime di apartheid nei confronti dei palestinesi.
Un rapporto pubblicato da un’agenzia delle Nazioni Unite accusa Israele di aver imposto un regime di apartheid nei confronti dei palestinesi. Secondo un documento della Commissione economica e sociale per l’Asia occidentale, le autorità israeliane hanno messo in piedi un sistema che separa e discrimina i palestinesi, in quanto popolo, per quanto riguarda l’accesso all’istruzione, alla sanità, al lavoro e alla casa. È la prima volta che un’agenzia dell’Onu esprime questo tipo di accuse, che sono state fermamente respinte da Israele.
Per la guerra a Gaza del 2014 sotto accusa i vertici militari israeliani

Il 1 marzo in Israele è stato pubblicato un rapporto sulla gestione del conflitto nella Striscia di Gaza nell’estate del 2014. Il documento accusa i vertici politici e militari di non aver stabilito nessun obiettivo strategico prima di dare il via alle ostilità. Leggi

pubblicità
Israele colpisce cinque obiettivi nella Striscia di Gaza in risposta al lancio di un razzo
Israele colpisce cinque obiettivi nella Striscia di Gaza in risposta al lancio di un razzo. Secondo Haaretz, quattro persone sono rimaste ferite. L’esercito israeliano ha dichiarato di aver preso di mira alcune infrastrutture dell’organizzazione islamica Hamas. Poche ore prima era esploso nel sud di Israele un razzo proveniente dalla Striscia.
Dopo la pioggia a Rafah
Dopo la pioggia
Netanyahu normalizza gli insediamenti illegali per restare al potere

Il segretario generale dell’Onu, le capitali arabe ed europee, la Turchia che si era da poco riavvicinata allo stato ebraico, i palestinesi, la Lega araba: tutti hanno condannato un testo che legalizza retroattivamente gli insediamenti illegali creati nei territori occupati su terreni dei palestinesi. Leggi

Perché la nuova legge israeliana sulle colonie fa discutere 

Il parlamento israeliano ha approvato in maniera definitiva la legge che permette a Israele di legalizzare retroattivamente gli insediamenti israeliani. Considerata un ostacolo alla soluzione a due stati del conflitto israelo-palestinese, la legge è stata duramente criticata dall’opposizione, dai palestinesi e da governi e organizzazioni straniere. Ecco i principali punti critici. Leggi

pubblicità