Sommario

892 (8 / 14 aprile 2011)

Viva l’Italia

Sono disposti a tutto pur di arrivare in Europa. Sognano lavoro e giustizia, trovano ostilità e sfruttamento. Reportage da Zarzis, Mineo e Manduria.

892 (8 / 14 aprile 2011)

Americhe

In Perù elezioni all’ultimo voto

Il 10 aprile i peruviani scelgono il successore del presidente Alan García. Per la prima volta nella storia del paese, quattro candidati si giocano il tutto per tutto per andare al ballottaggio.

Enciclopedia americana

Alberto Arbasino, America amore Leggi

pubblicità

Cina

Produci, consuma, cresci

Lo sviluppo cinese non può continuare ai ritmi degli ultimi anni. È necessario migliorare la qualità della produzione e aumentare la capacità di acquisto interna. Preparandosi a diventare la più grande società dei consumi del mondo.

Due donne messicane con lo stesso nome

La giustizia messicana è inefficiente sia quando arresta sia quando rilascia. Marisela ha protestato davanti al palazzo del governo di Chihuahua e non voleva più muoversi Leggi

Sei mesi per volta

Con 354 pagine al prezzo di 25 euro, al ritmo di due numeri all’anno, 6 mois vuole rifondare il legame tra giornalismo e fotografia. Leggi

pubblicità

Scienza

Chi ha paura del vaccino

I vaccini salvano ogni anno milioni di vite in tutto il mondo. Eppure sono sempre di più i genitori che si rifiutano di immunizzare i figli. A causa di informazioni poco chiare, della mancanza di trasparenza e di paure spesso infondate.

In copertina

Benvenuti in Italia

Sono disposti a tutto pur di arrivare in Europa. Sognano lavoro e giustizia, trovano l’indifferenza delle istituzioni e tendopoli circondate da filo spinato. Reportage da Zarzis, Mineo e Manduria.

In copertina

Francia e Italia sono lontane

Sull’immigrazione la mancanza di solidarietà dell’Europa verso l’Italia è inaccettabile, scrive Jean-Marie Colombani.

Economia e lavoro

Gli inuit sono pronti a difendere i loro interessi

Il prezzo della libertà

Dopo una cerimonia laica, l’attore e regista ebreo-palestinese Juliano Mer Khamis è stato sepolto nel kibbutz di Ramot Menashe. Leggi

pubblicità

La diplomazia delle noccioline

Il 28 marzo è tornato sull’isola l’ex presidente statunitense Jimmy Carter. Leggi

Vecchi errori

Federico Cresti, Non desiderare la terra d’altri Leggi

Libia

Tra i ribelli libici

La rivolta contro Gheddafi è guidata da intellettuali, ex militari e professionisti. Sono coraggiosi, ma disorganizzati e inesperti in campo militare.

Pop

La famiglia Mellegard

Una calda sera d’estate ci siamo stretti intorno alla foto di matrimonio dei miei nonni e abbiamo fatto un brindisi.

Asia e Pacifico

La missione suicida dei cinquanta di Fukushima

pubblicità

Terno femminino

Selah Sue, Lala Mangiaracina 4tet, Susanna Parigi. Leggi

Opinioni

I bamboccioni

443 centrali nucleari

Nel mondo sono attive 443 centrali nucleari, che forniscono 2.600 miliardi di kilowattora all’anno. Ne possiamo fare a meno? Leggi

Costa d'Avorio

Le ultime ore di Gbagbo

Le milizie di Alassane Ouattara avanzano, l’Onu e la Francia sparano, i capi del suo esercito chiedono il cessate il fuoco. Ma Laurent Gbagbo non vuole arrendersi. Reportage di Le Monde da Abidjan.

Argentina

Gli ultimi boeri di Patagonia

Sono arrivati in Argentina all’inizio del novecento dopo la seconda guerra anglo-boera. Vivono a Sarmiento e parlano spagnolo. Ma cercano di preservare la cultura d’origine.

pubblicità

Voglio fare amicizia con un politico

Se non avete dedicato grossi pezzi di vita all’arte, all’alcol e alle droghe leggere, allora avete perso grossi pezzi di vita e non vi vogliamo qui tra noi. Andate via. Leggi

Portfolio

Il fotografo artigiano

Una mostra a Bruxelles celebra il belga Norbert Ghisoland. Un modesto professionista che voleva solo fare bene il suo lavoro e che oggi è considerato un vero artista, scrive Christian Caujolle.

Editoriali

La Costa d’Avorio di Sarkozy

Graphic journalism

Cartoline da Belfast

Di Hugues Micol

Siamo nel mondo del petrolio

In Egitto e Tunisia le rivolte popolari hanno ottenuto grandi vittorie, ma i regimi ora sono decisi a frenare lo sviluppo democratico. E all’occidente va bene così. Leggi

Ritratti

Brian Cox. Fisico televisivo

Ex musicista e fisico delle particelle, è conosciuto soprattutto come presentatore di programmi scientifici di successo della Bbc.

Scienza e tecnologia

Diritto animale

Sorridere dentro

Un sorriso finto può nuocere alla salute? Leggi

Viaggi

Sospesi nel tempo

In Cappadocia, evitando gli itinerari più battuti dal turismo. Nel villaggio contadino di Demirci o nelle chiese scavate tra le rocce.

Europa

Tutte le ragioni dell’addio di Zapatero

Editoriali

Berlusconi in tribunale

Lampedusa

Da Roma in aereo ci vuole poco più di un’ora. Lampedusa è vicina. Se uno ha molti impegni e non può trattenersi, in una mezza giornata riesce ad andare e tornare. Infatti Berlusconi ci è andato, com’è giusto che sia per un presidente del consiglio. Per vedere da vicino, rendersi conto direttamente, incontrare le persone. Poi ha fatto il solito teatrino, con promesse impossibili da mantenere e l’annuncio di aver comprato una casa sull’isola. Ma almeno, tra una serata ad Arcore e un’udienza in tribunale, ha trovato il tempo di andarci. Da sinistra, invece, non si fa vedere nessuno. Sbarcano migliaia e migliaia di persone, provenienti da paesi vicini sconvolti da rivoluzioni e guerre, e nessun leader dell’opposizione che senta la necessità di testimoniare la propria solidarietà, provare a capire che succede, cercare di rendersi utile, ascoltare gli immigrati, gli abitanti dell’isola, gli amministratori locali, le forze dell’ordine, gli operatori umanitari. Dove sono Bersani e Veltroni, Vendola e Renzi, Ferrero e Di Pietro? Forse sono troppo impegnati. Ma il sospetto, purtroppo, è che se finora non sono andati è perché non hanno niente da dire, o da proporre. Leggi

Stati Uniti

La dura legge dei sioux

Nelle riserve indiane degli Stati Uniti gli stupri e le violenze sulle donne sono all’ordine del giorno. Mancano i poliziotti, i tribunali sono impotenti e i colpevoli restano impuniti. Reportage da Standing Rock, tra North e South Dakota.

Tecnologia

Solo commenti firmati su internet

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.