Oman

Oman

Capitale
Muscat
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Rial dell'Oman
Superficie
La diplomazia gentile dell’Oman

Sono poche le occasioni in cui il sultanato fa parlare di sé: discrezione è una delle sue parole d’ordine. Eppure ha un ruolo decisivo per tutta la regione del golfo. Leggi

Viaggio alle cascate
pubblicità
Dromedario in tour
Due cittadini stranieri liberati dai ribelli houthi nello Yemen

Un cittadino statunitense e uno di Singapore detenuti dai ribelli houthi nello Yemen sono stati liberati e trasferiti in Oman. Il loro rilascio sarebbe stato ottenuto grazie alla mediazione di Mascate. L’Oman sta facendo da intermediario nei colloqui tra gli houthi e gli Stati Uniti per cercare di trovare una soluzione alla crisi nello Yemen.

Il 31 maggio un funzionario statunitense aveva confermato che “diversi” statunitensi erano detenuti dagli houthi nello Yemen, dopo la pubblicazione di un articolo sul Washington Post che parlava di almeno quattro statunitensi in custodia dei ribelli. Reuters

In volo sull’Oman
pubblicità
Pochi progressi sul nucleare iraniano

I colloqui con l’Iran sul programma nucleare sono “un confronto duro, diretto e serio”. Lo ha dichiarato la portavoce del dipartimento di stato degli Stati Uniti, Jennifer Psaki, parlando delle trattative in corso nel Sultanato dell’Oman. Non ci sono ancora progressi concreti, ma gli Stati Uniti restano ottimisti, ha aggiunto Psaki. Afp, Ansa

I colloqui sul nucleare iraniano in Oman

In Oman si stanno svolgendo i colloqui per trovare un accordo sul programma nucleare iraniano. Il segretario di stato statunitense John Kerry ha incontrato il suo omologo iraniano Mohammad Javad Zarif insieme a Catherine Ashton, rappresentante dell’Unione europea per i negoziati.

Le due parti cercheranno di trovare entro il 24 novembre un accordo sull’arricchimento dell’uranio e sull’allentamento delle sanzioni. Bbc

Nuovi colloqui sul nucleare

Il segretario di stato statunitense John Kerry e il ministro degli esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, insieme con i rappresentanti diplomatici dell’Unione europea, si incontreranno in Oman il 9 e 10 novembre per discutere del nucleare iraniano. Lo ha confermato il dipartimento di stato statunitense.

Il termine stabilito per raggiungere un accordo sul nucleare con il l’Iran è il 24 novembre. Ap