Repubblica Democratica del Congo

Repubblica Democratica del Congo

Capitale
Kinshasa
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Franco congolese
Superficie
Cronache congolesi

Il fotografo Finbarr O’Reilly e gli organizzatori del premio Carmignac hanno creato una piattaforma in cui sono pubblicati i lavori di fotoreporter, giornalisti e videomaker che vivono o lavorano nella Repubblica Democratica del Congo. Leggi

La diffusione del virus e le guerre si alimentano a vicenda

Ci sono buoni motivi per temere che i conflitti in corso favoriranno la pandemia, che a sua volta potrebbe farli peggiorare, creando un circolo vizioso difficile da fermare. Leggi

pubblicità
Sopravvivere tra virus e ribelli nella Repubblica Democratica del Congo

Nelle zone colpite dal virus i ribelli accusano il governo di aver inventato la malattia per fiaccare l’opposizione. I centri sanitari subiscono attacchi violenti proprio ora che sono state scoperte nuove cure. Leggi

Le riforme che potrebbero aiutare la Repubblica Democratica del Congo

Il paese africano ha tutte le caratteristiche di una storia di insuccesso: guerre, malattie, milizie e corruzione. Ma qualcosa sta lentamente cambiando. Leggi

Perché non si riesce a fermare l’epidemia di ebola nel Nord Kivu

I gruppi armati diffondono false notizie sui medici impegnati a combattere il virus e impediscono alle équipe sanitarie di raggiungere le popolazioni colpite. Leggi

pubblicità
La vita ai tempi dell’ebola nella Repubblica Democratica del Congo

Nella regione orientale del Nord Kivu l’epidemia di ebola è scoppiata nell’agosto 2018. Per gli abitanti il trauma non è solo sanitario. Leggi

Storie dall’Africa

Per più di dieci anni, Marco Gualazzini ha documentato guerre, migrazioni e carestie dal Mali all’Etiopia. Il suo lavoro è stato raccolto in un nuovo libro. Leggi

A Kinshasa si insedia un presidente contestato 

Félix Tshisekedi dovrà guadagnarsi la credibilità prima di tutto agli occhi dei congolesi e dimostrare di non essere l’uomo di paglia di Joseph Kabila. Leggi

La democrazia dimezzata a Kinshasa

Nessuno celebra Félix Tshisekedi come un presidente democraticamente eletto. Ma la Repubblica Democratica del Congo deve evitare un’altra guerra civile. Leggi

Il vincitore congolese che nessuno si aspettava

Il candidato dell’opposizione Félix Tshisekedi è stato proclamato vincitore delle elezioni presidenziali. Ma c’è il sospetto che i risultati siano stati manipolati. Leggi

pubblicità
A Kinshasa il cambiamento può aspettare

Il prossimo 23 dicembre la Repubblica Democratica del Congo avrebbe potuto chiudere gli anni dei Kabila. Ma le elezioni sono state rinviate. Leggi

Joseph Kabila ha scelto il suo successore alla presidenza

Descritto come un uomo dell’ombra, ha scalato il potere. Ritratto di Emmanuel Ramazani Shadary, candidato alla presidenza della Repubblica Democratica del Congo. Leggi

Umorismo per sfidare la morte

Lo scrittore congolese In Koli Jean Bofane spiega come il suo paese ha potuto resistere alla tragedia di una guerra che dura da vent’anni. Leggi

I giovani africani si organizzano per cambiare i loro paesi

Gli artisti e gli intellettuali impegnati d’Africa hanno deciso “un salto di qualità” nella partecipazione democratica e nella formazione di una società civile africana indipendente. Leggi

In Congo l’eleganza è un’arte per interpretare il mondo

Per il sapeur l’abito non è solo un’estetica del corpo ma anche una chiave originale di interpretazione del mondo. In una certa misura è una rivendicazione sociale per una generazione in cerca di punti di riferimento. Leggi

pubblicità
Il sessantotto speciale del Congo

Per capire come il sessantotto sia ancora vivo nel nostro presente bisogna allontanarsi dalle strade più frequentate del villaggio globale, ed esplorare nuovi territori. Un articolo di Pedro Monaville, dall’archivio di Internazionale. Leggi

Il mondo in breve

L’uragano Maria, il record del fondo sovrano norvegese, due nuovi graffiti di Banksy: cos’è successo nel mondo. Leggi

Arrestate in Congo due persone sospettate di aver ucciso gli ispettori dell’Onu.
Arrestate in Congo due persone sospettate di aver ucciso gli ispettori dell’Onu. Le autorità della Repubblica Democratica del Congo hanno arrestato due persone sospettate dell’omicidio di due ispettori delle Nazioni Unite, i cui corpi erano stati ritrovati il 29 marzo insieme a quello del loro interprete. Dopo l’arresto uno dei due sospetti è riuscito a scappare. La procura generale ha allora messo agli arresti anche i quattro agenti che erano incaricati di sorvegliare i sospetti.
Le vittime di stupro dimenticate dalla Corte penale internazionale

La Corte penale internazionale (Cpi), competente in materia di processi ai criminali di guerra, ha emesso solo nel 2016 per la prima volta una condanna per violenze sessuali commesse in zone di conflitto. Al lento funzionamento della Corte, alle scelte fatte dal procuratore Moreno-Ocampo, si aggiungono le poste in gioco politiche difficilmente compatibili con la fine dell’impunità dei criminali. Leggi

Kinshasa deserta per una protesta contro il presidente congolese Joseph Kabila.
Kinshasa deserta per una protesta contro il presidente congolese Joseph Kabila. Le strade della capitale della Repubblica Democratica del Congo, di solito trafficatissime fin dall’alba, la mattina del 10 aprile erano deserte in seguito all’invito dell’Unione per la democrazia e il progresso sociale (Udps) a protestare in tutte le città del paese. L’Udps contesta la nomina a primo ministro di Bruno Tshibala, un politico proveniente dalle fila dell’Udps ma passato con la maggioranza. Il governo ha vietato ogni manifestazione.
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.