Sommario

22/28 maggio 2015 • Numero 1103

Lo stratega del terrore

Chi è l’uomo che ha ideato il piano di conquista del gruppo Stato islamico in Siria. Un’inchiesta dello Spiegel a partire da documenti esclusivi 

22/28 maggio 2015 • Numero 1103

In copertina

Lo stratega del terrore

Il gruppo Stato islamico non è solo un’espressione di fanatismo religioso. La sua creazione è il frutto di un piano di conquista del potere ideato da un ex ufficiale dei servizi segreti di Saddam Hussein

Visti dagli altri

Le ruspe a Ponte Mammolo

Lo sgombero dell’insediamento di migranti a Roma ha lasciato per strada centinaia di persone, che hanno perso tutto quello che avevano

pubblicità

Visti dagli altri

L’Europa chiude gli occhi sulla corruzione in Italia

Alcune aziende costruttrici del passante di Mestre sono sotto inchiesta, ma la Banca europea per gli investimenti continuerà a finanziare il tratto autostradale
 

Bolivia

Il mare assente

Alla fine dell’ottocento una guerra con il Cile cominciata per il salnitro lasciò la Bolivia senza spiagge né oceano. Da allora il paese prova a riconquistare uno sbocco sul mare. E i suoi abitanti convivono con la nostalgia del litorale perduto
 

Russia

Nella fabbrica della propaganda

Un anonimo palazzo di uffici alla periferia di San Pietroburgo e decine di persone pagate per inondare i siti dei giornali e i social network di interventi favorevoli al presidente Putin. Ecco la macchina del consenso creata dal Cremlino
 

pubblicità

Scienza

Messaggi spaziali

Nel 2016 la sonda New Horizons andrà alla deriva nello spazio con il primo messaggio collettivo per gli extraterrestri. Ma quale ritratto del nostro pianeta manderemo tra le stelle? 

Portfolio

Tradizioni andine

La fotografia cilena è protagonista del festival di Sète, in Francia. In mostra ci sono anche le immagini di Claudio Pérez, che ha documentato i riti delle popolazioni indigene lontano da ogni esotismo, scrive Christian Caujolle
 

Ritratti

Anthony Martin. Caduto dal cielo

È stato uno dei più famosi artisti della fuga e ha realizzato imprese spettacolari. Poi ha deciso di mettere il suo talento al servizio di Dio e insegnare agli uomini a liberarsi dalle catene del peccato

Viaggi

Il nuovo volto di Canton

Il racconto di com’è cambiata Guangzhou, la città dai due nomi. I grattacieli e le mille luci hanno preso il posto degli antichi villaggi

Graphic journalism

Cartoline da Beirut

Di Clément Baloup

pubblicità

Pop

La fine dell’università

Di Terry Eagleton

Pop

Pezzi d’argento

Di John Berger

Asia e Pacifico

I migranti rohingya abbandonati da tutti

Migliaia di migranti dalla Birmania e dal Bangladesh sono alla deriva nell’oceano Indiano. Malesia e Indonesia offrono un aiuto temporaneo, ma nessuno vuole farsi carico del problema
 

Europa

Il razzismo contro i rom non conosce confini

Anche in Romania sono diffusi i pregiudizi contro la minoranza rom, che è molto numerosa. Ma non mancano i segnali di un cambiamento. Il commento di un giornalista romeno
 

Africa e Medio Oriente

Il golpe è un sintomo della crisi del Burundi

Il presidente Pierre Nkurunziza ha superato indenne il colpo di stato del 13 maggio. Ma se manterrà il proposito di presentarsi alle presidenziali del 26 giugno il paese esploderà

pubblicità

Americhe

L’esempio di Los Angeles sul salario minimo

La città californiana porterà la paga oraria a quindici dollari entro il 2020. È l’ultimo successo di un movimento che sta modificando il mondo del lavoro in tutto il paese
 

Cultura

Rinascita armonica

Sciolta nel 2012, l’Orchestra sinfonica di Teheran si è riformata sotto la direzione di Ali “Alexander” Rahbari

Scienza e tecnologia

Reazioni chimiche

La nuova valutazione del glifosato, l’erbicida più usato al mondo, rivela aspetti della regolamentazione sulla sicurezza chimica spesso ignorati dall’opinione pubblica

Scienza e tecnologia

Come uscire per un’ora  dalle solite playlist

Nei database di Spotify, alla scoperta di brani mai ascoltati, frammenti di discorsi storici e strane preferenze musicali

Economia e lavoro

La conoscenza  produce benessere

La crescita economica di un paese è legata al livello di istruzione dei suoi abitanti. I governi dovrebbero pensare alle scuole invece di inseguire obiettivi nel breve periodo

pubblicità

Editoriali

La vendetta di Al Sisi

Murat Yetkin, Hürriyet, Turchia

Editoriali

Sui rifugiati la Francia è confusa

Laurent Joffrin, Libération, Francia

Opinioni

Dietro il lirismo

 “La buona scuola” mi ha fatto venire in mente il racconto della Genesi. Dio, lì, si mette all’opera e in una settimana impone un ordine al caos. 

Opinioni

La giustizia privata delle multinazionali

Gli Stati Uniti e il mondo sono impegnati in un grande dibattito sui nuovi trattati commerciali. Un tempo questi negoziati erano chiamati “accordi di libero scambio”, anche se non erano affatto liberi, ma cuciti su misura per gli interessi delle multinazionali, soprattutto degli Stati Uniti e dell’Unione europea. 

Opinioni

Perché i manager guadagnano troppo

I dati dicono che pagare meno un amministratore delegato non danneggia i risultati. Ma gli azionisti sono convinti che i compensi esorbitanti siano la chiave del successo

Opinioni

La follia prima di Basaglia

Emilio Jona, che la seguì dal vivo, ricostruisce una vicenda singolare: nel 1953 si parlò molto del processo milanese a Emanuele Almansi, un libraio antiquario che tentò di uccidere il figlio Federico e poi di suicidarsi, perché il figlio era schizofrenico grave e perché in famiglia c’erano stati casi simili e irrimediabili. 

Opinioni

Fuori modulo

Se qualcuno – usando una parola imbarazzante – vi promette una  “sburocratizzazione”, non  credetegli. Anche se fosse in buona fede non potrebbe riuscirci a causa di quella che David Graeber chiama la ferrea legge del liberalismo

La responsabilità dei nuovi giornalisti

Niente potrà prendere il posto di quello che abbiamo perso. Commentando l’ultimo rapporto sullo stato dei mezzi d’informazione negli Stati Uniti, Eric Alterman su The Nation usa diverse volte la parola “deprimente”.  Leggi

Finlandia: liberi tutti

I confronti internazionali sulle prestazioni degli alunni nelle prove oggettive non lasciano dubbi: gli alunni finlandesi contendono a giapponesi e sudcoreani i primi posti nel mondo.  Leggi

Che resterà dell’omofobia tra dieci anni

La mia nipotina di un anno ha un padre decisamente conservatore e come zio vorrei fare la mia parte: come potrò spiegarle un giorno cosa significhi essere omosessuale? Leggi

Indiscrezioni da un pezzo grosso palestinese

È raro che gli esponenti dell’Autorità palestinese mi chiamino per darmi informazioni su cui lavorare. K, un giovane funzionario, è sempre stato disponibile. Leggi

Ragù di blues

Shilpa Ray, Üstmamò, The Cyborgs Leggi

Un falso per salvare i dipinti nella grotta Chauvet

Presentato come “un’opera sensazionale” e come “una delle meraviglie dell’umanità finalmente a disposizione del pubblico”, il “progetto culturale a vocazione turistica” della Caverne du Pont-Arc replica in dimensioni ridotte uno dei più importanti siti preistorici d’Europa. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.