Cartoline dall’Europa

Ventisette giornalisti raccontano la campagna elettorale nel proprio paese in vista delle elezioni del 26 maggio 2019.

Tutto quello che c’è da sapere sulle elezioni europee

Com’è andata la campagna elettorale in Ungheria? E in Portogallo? Cos’è il sistema di Dublino? Come funziona l’euro? Le forze sovraniste sono così unite? Una serie di approfondimenti sul voto del 26 maggio. Leggi

Gli elettori polacchi non devono farsi imbrogliare

Le elezioni europee saranno un test per il partito di governo. Ma soprattutto metteranno alla prova la capacità di prendere decisioni razionali. Per esempio votando per le donne. Leggi

pubblicità
Il Belgio vota per l’Europa ma non solo

In Belgio ci sarà un election day con cinque elezioni locali oltre le europee. Non sorprende quindi che il discorso sull’Unione sia secondario. Leggi

A Cipro le elezioni europee si svolgono tra razzismo e disuguaglianze

Sull’isola si voterà solo nella zona greca, dove gli abitanti sono concentrati sul rancore verso i cittadini della parte turca e prestano orecchio all’estrema destra. Leggi

L’estrema destra sfida l’europeismo della maggioranza danese

L’euroscetticismo e l’odio dichiarato per l’Unione europea sono diventati gli slogan della destra. Il 26 maggio i danesi diranno quanto si sentono lontani da queste posizioni. Leggi

pubblicità
In Germania la campagna elettorale ha confuso gli elettori

A pochi giorni dalle elezioni europee gli elettori appaiono disinteressati e i partiti di governo temono una sostanziale perdita di voti, a vantaggio dei Verdi e dell’estrema destra. Leggi

L’euroscetticismo in Bulgaria è una copertura per le vecchie élite

L’antiliberalismo e l’attacco contro la società civile servono per neutralizzare la resistenza interna. In Bulgaria la democrazia si sta deteriorando. Leggi

In Germania i Verdi diventano la seconda forza politica

La Germania di oggi è arrivata alla fine di un ciclo: prima di tutto quello della grande coalizione destra-sinistra, e quello personale di Angela Merkel. Leggi

Il Brexit party terrà il Regno Unito in Europa

Alla maggioranza degli elettori non interessa tanto il contributo del Regno Unito al prossimo parlamento europeo, quanto l’impatto del loro voto sulla politica britannica. Leggi

L’eterna indecisione olandese verso l’Unione europea

La Nexit, l’uscita dei Paesi Bassi dall’Ue, è sostenuta dall’estrema destra, che gioca sull’ambiguità olandese riguardo all’europeismo del paese. Leggi

pubblicità
In Estonia la piccola destra tiene in ostaggio i liberali

Gli europei dell’est sono diventati il cavallo di Troia dei populisti in Europa. Il seggio che forse vincerà l’estrema destra estone sarà il promemoria di una minaccia a lungo termine. Leggi

In Svezia la questione climatica entra nel dibattito elettorale

Il cambiamento climatico, l’immigrazione e il populismo di destra sono al centro degli interessi degli elettori. Uno scenario tipicamente europeo, ma anche globale. Leggi

La democrazia greca alla prova del voto europeo

La sfida attuale non riguarda solo la lotta al nazionalismo e all’estremismo di destra, ma anche la liberazione della democrazia dalla morsa della tecnocrazia. Leggi

In Austria le elezioni europee si fanno improvvisamente interessanti

A pochi giorni dal voto europeo la campagna elettorale austriaca è stata stravolta dallo scandalo e dalle dimissioni del leader di estrema destra Strache. Leggi

Lo spettro della Brexit sulle elezioni europee in Irlanda

L’Irlanda è il paese dell’Unione dove è più forte il sostegno al progetto europeo. Ma è forte anche la paura che esso fallisca, soprattutto a causa della Brexit. Leggi

pubblicità
Clima e immigrazione sono al centro del dibattito in Finlandia

In Finlandia il sostegno al progetto europeo è solido. Tuttavia i sondaggi danno al primo posto la destra identitaria che nega i cambiamenti climatici. Leggi

Rabbia e delusioni impediscono ai francesi di parlare di Europa 

Restare in Europa ma senza speranza di cambiarla. La maggioranza dei francesi condivide questa analisi, nata dalla protesta dei gilet gialli e dal declino della popolarità di Macron. Leggi

In Portogallo le elezioni europee sono ai margini del dibattito

Le manifestazioni sindacali e l’emergere di partiti di destra di stampo populista occupano la sinistra e i moderati più della campagna elettorale europea. Leggi

La Spagna è una delle ultime oasi europeiste

Un tempo riserva spirituale del cattolicesimo nazionalista e illiberale, oggi il paese è considerato la riserva spirituale del progetto europeo. Leggi

Per la Slovenia l’Europa è una garanzia di salvezza

Gli otto eurodeputati sloveni saranno probabilmente di centrodestra e vicini al populismo di Orbán. Ma il paese non sembra voler rinunciare alla stabilità offerta dall’Ue. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.