Economia

Le sanzioni possono essere un’arma a doppio taglio

Le sanzioni sono un atto di guerra, economica sì, ma pur sempre guerra, e nel 2021 Washington ne aveva attive 9.421. Sono uno strumento facile da imporre e fare approvare, ma difficili da ritrattare. Eppure sembrano essere diventate un tic della diplomazia internazionale. Leggi

Gli affari d’oro delle compagnie di trasporto marittimo durante la pandemia

Secondo le previsioni i prezzi delle spedizioni transoceaniche dovrebbero restare alti per buona parte del 2022, confermando il record di profitti, 15o miliardi, incassati nel 2021. A farne le spese sono le aziende più piccole e i consumatori. Leggi

pubblicità
Variante

Il nuovo rapporto di Oxfam conferma una tendenza in corso da tempo, accelerata dalla “variante miliardari”: i ricchi sono sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri. Leggi

La storia dei ristoranti ci dice anche come cambieranno dopo la pandemia

Fino all’ottocento mangiare fuori era un’attività che non piaceva ai ricchi. Poi, nonostante un continuo aumento dei prezzi, è diventata un’abitudine popolare. Ecco qualche spunto per leggerne il futuro, partendo dal passato. Leggi

L’anno dell’inflazione

All’inizio del 2020 nessun accademico aveva previsto una pandemia. E nel 2021 nessuno aveva previsto l’inflazione, che ha creato problemi a diverse economie e continuerà a farlo nel 2022. Questo dimostra quanto sono ingannevoli le nostre percezioni del rischio. Leggi

pubblicità
L’illusione delle criptovalute

Anche il nuovo cancelliere tedesco Olaf Scholz dovrà fare i conti con internet, il “territorio vergine”, come l’aveva definito nel 2013 Angela Merkel. Ma stavolta il mondo digitale appare molto più accidentato e insidioso. Leggi

Le nuove regole della Brexit svuotano i negozi britannici

Le norme entrate in vigore il 1 gennaio produrranno maggiori difficoltà a far arrivare prodotti provenienti dall’Unione europea, con conseguente aumento dei prezzi. Per gli imprenditori i politici non hanno tenuto conto della realtà economica del paese. Leggi

Per il mondo arabo il 2022 sarà ancora più difficile

La pubblicazione di nuovi rapporti internazionali dipinge un quadro di tempi difficili per la regione araba: la sua popolazione manca di reddito, istruzione e servizi di base che garantiscano una vita dignitosa. Leggi

Fermiamo il capitalismo che sta uccidendo il pianeta

Le aziende inquinanti scaricano la responsabilità sui consumatori. Ma per evitare la catastrofe climatica bisogna disubbidire, tassare le grandi ricchezze e creare il “lusso pubblico”: scuole, giardini, ospedali, musei, spazi di socialità. Leggi

Le nostre vite in vendita

Nelle società sviluppate ormai la logica di mercato non è applicata solo allo scambio dei beni materiali. Ma governa sempre di più l’esistenza in ogni suo aspetto. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

pubblicità
Il termometro dell’economia

Da una ventina d’anni gli economisti hanno cominciato a preoccuparsi del fatto che il pil non basta per determinare la salute di un paese o la felicità dei suoi abitanti. Ecco i risultati di una ricerca. Leggi

Perché la criptovaluta ether potrebbe spodestare bitcoin

La nuova versione della piattaforma promette di risparmiare molta energia in termini di impatto ambientale. Un ritorno di immagine che potrebbe consentire alla sua criptovaluta, ether, di diventare la principale al mondo. Leggi

Ai prossimi due vertici mondiali mancherà il vero protagonista

Il G20 a Roma e la Cop26 a Glasgow si terranno senza la partecipazione di Xi Jinping: la sua assenza è un simbolo evidente della scarsa collaborazione internazionale su temi fondamentali come l’economia e l’emergenza climatica. Leggi

Nel piatto dei più poveri

Un fotografo e un’economista mostrano cosa si può comprare in diversi paesi del mondo con un reddito quotidiano che si trova sulla soglia di povertà. Leggi

Salario minimo: cos’è, le proposte, come funziona nel resto d’Europa

L’Italia è uno dei quattro paesi europei che non prevedono una retribuzione minima. Eppure dove la legge impone la paga base non si sono indeboliti né i sindacati né i datori di lavoro. Leggi

pubblicità
​A che punto è il Piano nazionale di ripresa e resilienza

Obiettivi raggiunti, ritardi e prossime scadenze: ecco cos’ha fatto e cosa deve ancora fare il governo per rispettare gli impegni presi con l’Unione europea che ha stanziato 235,1 miliardi di euro da spendere entro il 2026. Leggi

Il caso Gkn: dal licenziamento via email alla vittoria in tribunale

I 422 operai dello stabilimento di Campi Bisenzio hanno vinto la battaglia legale, ma ora serve una legge che tuteli tutti i lavoratori dalle delocalizzazioni industriali. Leggi

La trappola del turismo

Dopo la Thailandia con Phuket e l’Indonesia con Bali, anche il Vietnam si prepara ad aprire un “recinto di sabbia” per i turisti. Da ottobre, infatti, dovrebbe riaprire... Leggi

Scintillante

La foto l’ha scattata Omar Martínez, fotoreporter del quotidiano La Jornada Baja California, a Tijuana, in Messico. Si vede un gigantesco magazzino di Amazon bianco e azzurro. Tutt’intorno una selva di baracche. Leggi

Il Partito comunista cinese in soccorso dell’Evergrande

Il governo cinese ha deciso di pagare una parte del debito dell’azienda in fallimento, smorzando la rabbia dei piccoli risparmiatori e il panico dei grandi investitori. Xi Jinping non vuole rischiare di perdere popolarità. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.