Cina

Cina

Capitale
Pechino
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Renminbi cinese
Superficie
Perché gli Stati Uniti si ritirano dal trattato antimissile

L’ultima mossa dell’amministrazione Trump riporta in vita i timori dei tempi della guerra fredda. Leggi

Su Huawei si apre la nuova guerra fredda tra Stati Uniti e Cina

Bloccando Huawei, il fiore all’occhiello della tecnologia cinese, la Casa Bianca cerca di ostacolare l’inarrestabile ascesa di Pechino sui mercati digitali. Leggi

pubblicità
Le radici della crisi nello Xinjiang

L’avvento dell’economia di mercato tra la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta è all’origine delle diseguaglianze e del conflitto etnico. Leggi

Viaggio nelle fabbriche cinesi di Babbo Natale

A Yiwu c’è la più grande rivendita all’ingrosso di merci del mondo. Quest’anno però i negozianti devono affrontare qualcosa più grande di loro: la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Leggi

La morte della democrazia a Hong Kong

Trascorsi quattro anni dagli eventi del 2014, è chiaro che non saranno realizzate le riforme richieste dal movimento animato e guidato dal giovane Joshua Wong. Leggi

pubblicità
Xi Jinping soffia sulle braci del nazionalismo cinese

Xi ha ribadito che lo stato resterà ai posti di comando dell’economia e che il Partito comunista cinese non cederà nemmeno un grammo del suo potere. Leggi

Sulle tracce di Michelangelo Antonioni in Cina

Nel 1972 il regista girò il documentario Chung Kuo, Cina. Visitare oggi i luoghi filmati da Antonioni permette di capire come è cambiato il paese a quarant’anni dalla sua apertura all’economia di mercato. Leggi

In Cina gli studenti marxisti non hanno vita facile

Nelle università cinesi è obbligatorio studiare Marx. Ma quando gli studenti decidono di combattere le disuguaglianze, il Partito comunista li arresta. Leggi

Lezione di marketing per Dolce&Gabbana

Gli stilisti italiani avrebbero dovuto tenere una sfilata di moda a Shanghai. Ma una loro pubblicità ritenuta offensiva li ha costretti ad annullare tutto, insegnando che non si gioca con il sentimento nazionale dei cinesi. Leggi

La Russia vuole la guida dell’Interpol

I giuristi temono una deriva politica e autoritaria dell’organizzazione, il cui obiettivo sarebbe quello di garantire la cooperazione tra le polizie di 192 stati contro la criminalità internazionale. Leggi

pubblicità
La soia alla conquista del mondo

È il mangime più usato negli allevamenti e sta rivoluzionando il business alimentare globale. Il documentario Soyalism di Enrico Parenti e Stefano Liberti. Leggi

La via della seta arriva fino in Israele e in Palestina

Infrastrutture e scambi tecnologici con Tel Aviv. Commerci e riconoscimento dei rapporti con l’Autorità Nazionale Palestinese. La Cina allarga il suo raggio di azione diplomatico e commerciale. Leggi

Pechino inaugura un ponte faraonico e inutile

È lungo quasi 55 chilometri e collega Hong Kong, Zhuhai e Macao. Un’opera insostenibile dal punto di vista ambientale che serve alla Cina per ribadire la sua volontà di grandezza. Leggi

Rieducazione e sparizioni, lo stato di diritto secondo Pechino

In Cina sempre più spesso il potere “legalizza” pratiche inaccettabili per il diritto internazionale. Sperimenta una procedura extragiudiziale e poi la inserisce nel codice. Leggi

La corruzione fa danni in tutto il mondo

È l’elemento comune tra il successo dell’estrema destra in Brasile, gli omicidi di giornalisti, gli arresti in Cina e il processo a carico di Ubs a Parigi. Leggi

pubblicità
I cinesi si stanno comprando la Cina

In Cina si sente parlare spesso di “bolla immobiliare”. Il fatto è che chiunque abbia un po’ di soldi da parte investe nel mattone. Non c’entrano più le esigenze dell’urbanizzazione, il bisogno di case per viverci: entra in gioco la speculazione. Leggi

La nuova guerra fredda corre sulla rete telefonica

Lo smartphone è diventato uno degli oggetti più familiari del mondo. Dietro questa banalità si cela però una battaglia per l’influenza che la dice lunga sui nuovi rapporti di forza internazionali. Leggi

Papa Francesco ha tradito i cattolici cinesi?

Il papa ha cercato un compromesso con Pechino pensando al futuro del cattolicesimo, ma ha deluso una parte dei fedeli del gigante asiatico. Leggi

La Cina apre al papa la porta d’oriente

La Santa Sede e Pechino hanno raggiunto il primo accordo per la nomina condivisa dei vescovi nel gigante asiatico dopo negoziati lunghi e faticosi, segnati da passi indietro e opposizioni interne da entrambe le parti. Leggi

Il futuro dell’intelligenza artificiale si decide in Cina

Pechino ha accesso al materiale più prezioso per lo sviluppo tecnologico: i dati dei suoi 800 milioni di cittadini. Leggi

pubblicità