Indonesia

Indonesia

Capitale
Giacarta
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Rupia indonesiana
Superficie
La notte del serpente

Nel secondo capitolo della sua trilogia sulla notte nel sudest asiatico, il fotografo Arko Datto ci porta tra Malaysia e Indonesia, dove l’armonia tra natura ed esseri umani è perduta. Leggi

Una nuova capitale

Il parlamento indonesiano ha approvato il trasferimento della capitale da Jakarta a una nuova città nella provincia del Kalimantan orientale, sull’isola del Borneo. La... Leggi

pubblicità
Risultati a caro prezzo

L’Indonesia ha abbassato la diffusione del covid-19 del 99,3 per cento rispetto al picco di agosto e ha mantenuto questa tendenza per 130 giorni, assestandosi sui 2.500... Leggi

Conflitto d’interessi

Alla conferenza sul clima di Glasgow, l’Indonesia ha alzato un polverone. Prima ha sottoscritto insieme ad altri cento paesi l’accordo (non vincolante) per mettere fine... Leggi

Troppi detenuti

Il sistema carcerario indonesiano ospita il doppio dei detenuti rispetto alle sue capacità: l’ha ammesso il ministro della giustizia Reynhard Silitonga tre settimane dopo... Leggi

pubblicità
Appello per un’equa distribuzione dei vaccini e le altre notizie sul virus

La richiesta della People’s vaccine alliance a governi e aziende farmaceutiche, il rapporto dell’Istat su didattica a distanza e disabilità in Italia, l’Indonesia punta sui vaccini cinesi: l’attualità sulla pandemia. Leggi

La pandemia non ha fermato le lotte sindacali in Indonesia

Le organizzazioni dei lavoratori hanno trovato nuovi modi di farsi sentire senza scendere i piazza e ottenendo dei risultati positivi. Leggi

Perché gli indonesiani si sposano sempre più giovani 

Adolescenti e millennial musulmani abbracciano la causa della castità prematrimoniale, rivelando come stia prendendo piede una corrente purista della fede. Leggi

Vivere e partorire in una discarica di Jakarta

La levatrice Mak Muji si prende cura delle raccoglitrici di rifiuti che devono partorire nella più grande discarica di Jakarta. Per molte di loro è l’unico aiuto durante la gravidanza. Leggi

L’olio di palma influenza le elezioni indonesiane

Le restrizioni dell’Unione europea sull’uso dell’olio vegetale hanno causato un ribasso dei prezzi e il malumore dei produttori indonesiani. In vista delle elezioni il governo alza la voce. Leggi

pubblicità
L’Indonesia in Vespa

Muhammad Fadli racconta il culto dello scooter italiano in Indonesia, esaltando la creatività e lo spirito libero dei suoi appassionati. Leggi

Cattive notizie per il pianeta e buone notizie per il mondo

Non si tratta di negare il riscaldamento del clima, ma di combatterlo usando l’energia che proviene da alcuni dati positivi degli ultimi sessant’anni. Leggi

In Indonesia il terrorismo arruola le famiglie

I nuovi fatti di violenza terroristica hanno un’ulteriore variante: le famiglie suicide. Lo stato deve fornire una risposta culturale che vada oltre la deradicalizzazione. Leggi

Il mondo all’una

La candidatura di Manuel Valls, la condanna del governatore di Jakarta e l’età dei primi ominidi. Leggi

Il mondo all’una

I primi passi del nuovo presidente francese, la liberazione delle ragazze di Chibok e l’esodo dal Sud Sudan. Leggi

pubblicità
Il candidato musulmano ha vinto le elezioni per il governatore di Jakarta, in Indonesia.
Il candidato musulmano ha vinto le elezioni per il governatore di Jakarta, in Indonesia. Anies Baswedan, ex ministro dell’istruzione indonesiano, con il 58 per cento dei voti ha vinto le elezioni a governatore di Jakarta. Il suo oppositore, il cristiano Basuki Tjahaja Purnama, ha vinto al primo turno che si è tenuto a febbraio, in cui i candidati erano tre, ma non è andato oltre il 42 per cento. L’esito del ballottaggio sconfessa alcuni sondaggi che avevano previsto la vittoria di Purnama, ma evita una frattura tra la capitale e il resto dell’Indonesia, che è il più grande paese musulmano del mondo. I risultati saranno ufficializzati all’inizio di maggio.
Da dove viene l’olio di palma

L’Indonesia è il principale produttore mondiale di olio di palma, seguito dalla Malesia: insieme raggiungono l’85 per cento della produzione. Presente in molti prodotti alimentari e consumato dagli esseri umani da più di cinquemila anni, nell’ultimo decennio quest’olio è sempre più diffuso nell’alimentazione. La sua richiesta è aumentata in misura esponenziale, mettendo a rischio ambiente e popolazione. Leggi

Storie di chi salva le foreste del Borneo

Dal 1990 al 2015 il mondo ha perso 129 milioni di ettari di foreste, distrutti dalle motoseghe, dal fuoco e dal cemento. La deforestazione è andata avanti a un ritmo spaventoso: sono scomparsi circa dieci ettari – l’equivalente di quattordici campi da calcio – di bosco al minuto, per attività dell’uomo come l’agricoltura, l’estrazione di materie prime e l’urbanizzazione. Leggi

Alluvioni a Jakarta
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.