Caraibi

Nei Caraibi due isole lottano per la loro identità

La cittadinanza francese e olandese rende le popolazioni di Martinica e Sint Maarten relativamente più ricche di altre nella regione, e allo stesso tempo più desiderose di rivendicare la propria autonomia. Leggi

Puerto Rico potrebbe non resistere al prossimo uragano

Nel 2017 un ciclone ha colpito l’isola caraibica causando enormi danni e oltre mille morti. Centinaia di migliaia di persone vivono ancora in zone a rischio di inondazioni. E la forza degli uragani aumenta a causa del riscaldamento globale. Leggi

pubblicità
L’uragano Matthew verso la Giamaica.
L’uragano Matthew verso la Giamaica. Anche se si è leggermente indebolito, l’uragano Matthew rimane la tempesta tropicale più violenta che ha colpito l’oceano Atlantico dal 2007 a oggi. A breve i suoi  venti a oltre 250 chilometri orari investiranno la costa meridionale dell’isola caraibica dove si trova anche la capitale Kingston.
La tempesta tropicale Erika ha devastato i Caraibi.
La tempesta tropicale Erika ha devastato i Caraibi. Piogge torrenziali e raffiche di vento hanno causato almeno venti morti solo sull’isola di Dominica. La tempesta è in arrivo sulle coste sudoccidentali degli Stati Uniti, dove il governatore della Florida ha dichiarato lo stato di emergenza.
La tempesta tropicale Erika ha devastato i Caraibi, dodici morti nell’isola di Dominica

In vista dell’arrivo della tempesta tropicale Erika, attesa sulle coste sudoccidentali degli Stati Uniti tra domenica e lunedì prossimo, il governatore della Florida Rick Scott ha dichiarato lo stato di emergenza. Erika dovrebbe percorrere la penisola della Florida in tutta la sua lunghezza con raffiche di vento fino a un centinaio di chilometri l’ora. Dopo aver lasciato le piccole Antille, dove ha causato almeno dodici morti solo sull’isola di Dominica, la tempesta avanza attraverso i Caraibi.

In giornata ha investito Portorico con piogge torrenziali che hanno provocato estesi blackout e dovrebbe presto raggiungere la Repubblica Dominicana e Haiti, dove si temono precipitazioni anche di 30 centimetri in grado di scatenare a loro volta smottamenti e alluvioni. Erika è la quinta tempesta a formarsi sul Golfo del Messico nel corso di questa stagione, ma non dovrebbe intensificarsi fino a diventare un vero e proprio uragano, Più che la sua potenza, a preoccupare gli esperti è l’imprevedibilità del tragitto.

pubblicità
Grenada, l’isola che è diventata un marchio

Il paese di cui non si è parlato questa settimana sui mezzi d’informazione. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.