Emirati Arabi Uniti

Emirati Arabi Uniti

Capitale
Abu Dhabi
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Dirham degli Emirati Arabi Uniti
Superficie
Orice del deserto
Dubai testerà alcuni droni per il trasporto passeggeri

Dubai, che a volte sembra vivere cinque anni avanti rispetto alle altre città, sta sperimentando una novità nel settore dei trasporti. La metropoli degli Emirati Arabi Uniti ha annunciato che a luglio testerà nei suoi cieli alcuni droni per il trasporto passeggeri. Leggi

pubblicità
Spettacoli d’acqua a Dubai
Dubai tridimensionale
Una notte a Dubai
pubblicità
Tra le dune di Liwa
Scatti nella nebbia
Grattacieli nascosti
Dubai è pronta a testare un treno che va più veloce di un aereo

Per anni l’imprenditore di origini sudafricane Elon Musk ha detto che il futuro dei viaggi era l’hyperloop, il treno superveloce. Dubai potrebbe essere sul punto di mettere alla prova la sua immaginazione. Leggi

pubblicità
In Medio Oriente ci sono troppe armi

“Dal 1990 la regione che comprende il Medio Oriente e il Nordafrica è la più militarizzata del mondo”, dice il professore di studi strategici Robert Springborg: le spese militari e per la difesa continuano a crescere nei paesi di quest’area, nonostante la crisi economica. La grande quantità di armamenti alimenta la rivalità tra le potenze regionali e i conflitti in corso, dalla Siria allo Yemen. Ma a vendere le armi ai paesi della regione sono soprattutto i paesi occidentali e la Russia. Leggi

Un viaggio da paura attraverso il Medio Oriente

In arabo il film s’intitola “Da A a B”, da Abu Dhabi a Beirut, o come ricominciare partendo dall’inizio dell’alfabeto con un viaggio dalla penisola araba al mar Mediterraneo. La locandina originale mostra i diversi aspetti della regione: lo skyline delle città modernissime degli Emirati, il deserto dell’Arabia, la città antica di Petra in Giordania, e infine Beirut, la città di riferimento del mondo arabo per tutto quello che è cultura e divertimento. Leggi

Donna espulsa dagli Emirati Arabi Uniti per aver curiosato sul cellulare del marito.
Donna espulsa dagli Emirati Arabi Uniti per aver curiosato sul cellulare del marito. La donna, espatriata da un altro paese negli Emirati, ha controllato il cellulare del marito, convinta che lui la tradisse con un’altra donna. Il marito l’ha denunciata e ora una corte degli Emirati l’ha condannata secondo le leggi contro il crimine telematico a pagare 150mila dirham (circa 35mila euro) e l’ha espulsa dal paese.
Lo scrittore palestinese Rabai al Madhoun vince il Premio internazionale per il romanzo arabo
Lo scrittore palestinese Rabai al Madhoun vince il Premio internazionale per il romanzo arabo. Il libro è intitolato Destinies e racconta la vita dei palestinesi sotto l’occupazione israeliana e quella dei palestinesi in esilio. La cerimonia di premiazione si è tenuta a Abu Dhabi. A Rabai al Madhoun, oltre a un premio di 50mila dollari, sarà garantita la traduzione in inglese del romanzo.
Dubai punta ancora più in alto
Dubai punta ancora più in alto. L’architetto Santiago Calatrava e la società di costruzioni Emaar, che ha eretto il grattacielo Burj Khalifa, hanno presentato il progetto di un edificio ancora più alto, il Dubai creek, che dovrà essere completato in tempo per l’Expo 2020. Il costo previsto è di un miliardo di dollari.
pubblicità
Fiamme verso l’alto
Gli Emirati Arabi Uniti hanno perso le tracce di un aereo militare nello Yemen.
Gli Emirati Arabi Uniti hanno perso le tracce di un aereo militare nello Yemen. Un jet che stava prendendo parte a una missione contro i ribelli sciiti houthi è precipitato per un guasto tecnico. I due piloti che erano a bordo sono morti. Non sono stati forniti altri dettagli. La coalizione della quale fanno parte gli Emirati Arabi Uniti ha avviato dei raid aerei nel marzo 2015 per supportare il presidente Abedrabbo Mansour Hadi.
Il governo degli Emirati Arabi Uniti nomina i ministri della felicità, della tolleranza e della gioventù.
Il governo degli Emirati Arabi Uniti nomina i ministri della felicità, della tolleranza e della gioventù. Approfittando di un rimpasto di governo il primo ministro Mohammed ben Rached al Maktoum ha creato i tre nuovi dicasteri che diventano quindi 29. Degli otto nuovi ministri cinque sono donne e uno, quello appunto della gioventù, ha 22 anni.
In sella tra le dune
pubblicità