Sommario

1054 (6/12 giugno 2014)

Brasile. Nessuno è felice nel paese del calcio

Gli articoli di El País Semanal, Süddeutsche Zeitung e Página 12.

1054 (6/12 giugno 2014)

Pop

Sotto l’ombrello

Di Martina Bastos

Asia e Pacifico

Il Kirghizistan e l’eco delle tensioni ucraine

I kirghisi ospitano le basi statunitensi e con il ritiro americano dall’Afghanistan l’occidente li abbandonerà. Permettendo a Mosca di aumentare la sua influenza

pubblicità

In copertina

Il paese del calcio

Per molti brasiliani i Mondiali che cominciano il 12 giugno sono stati uno spreco di denaro pubblico. I soldi potevano essere investiti nella sanità e nell’istruzione. Lo scrittore Paulo Lins, cresciuto in una favela di Rio de Janeiro, racconta le contraddizioni del Brasile di oggi

Care sorelle

Se volete scrivere un documento aziendale chiaro ed efficace, seguite il consiglio di Warren Buffett. Leggi

Editoriali

La nuova provocazione di Assad

Le Temps

pubblicità

Indonesia

Il prezzo dello stagno

Sull’isola di Bangka, che fornisce il 30 per cento del minerale usato nei dispositivi elettronici, le estrazioni illegali devastano l’ambiente e decimano la popolazione

Graphic journalism

Cartoline da Parigi

Un fumetto di Alessandro Tota

Opinioni

La democrazia europea ostaggio dei vecchi politici

La foresta dell’East End

Jack London, Il popolo dell’abisso Leggi

Selfie est

Loris Vescovo, Pierpaolo Capovilla, Lo Stato Sociale Leggi

pubblicità

Portfolio

L’oasi di Berlino

L’ex aeroporto di Tempelhof è diventato un grande parco pubblico dove trascorrere il tempo libero. Un piano del comune per renderlo in parte edificabile è stato bocciato dagli abitanti. Le foto di Christoph Otto

Africa e Medio Oriente

La minaccia jihadista che viene dall’occidente

A combattere tra le file dell’opposizione armata siriana ci sono migliaia di giovani convertiti all’islam radicale provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti

Europa

Il re democratico si fa da parte

Il 2 giugno Juan Carlos ha annunciato l’abdicazione al trono di Spagna. Una scelta volontaria e ponderata, che dovrà aprire una fase di rinnovamento per le istituzioni

Opinioni

Non credete a chi nega le disuguaglianze

Il professore si confessa

Il Guardian offre una nuova rubrica: Academics anonymous. In pochi mesi professori universitari di vari paesi, profittando dell’anonimato e seguendo il suggerimento della rubrica, hanno cominciato a dirci “come stanno le cose”. Leggi

pubblicità

Americhe

L’ultimo prigioniero dei taliban

Il 31 maggio un sergente statunitense è stato rilasciato in Afghanistan in cambio di cinque detenuti di Guantanamo. I repubblicani accusano Obama di negoziare con i terroristi

Economia e lavoro

Sfida al monopolio di Amazon

La casa editrice Hachette contesta i prezzi bassi imposti dal negozio online. Il caso dimostra fino a che punto Amazon abusi del suo potere sul mercato dei libri

Cultura

Semplificando gli spaghetti

Il designer di origini italiane Massimo Vignelli è morto a New York il 27 maggio. Aveva 83 anni

Cuori spezzati

Per la mia bimba di due mesi l’unico modo di comunicare è il pianto. Come farò a capire quando le normali esigenze si trasformeranno in capricci? Non voglio che cresca viziata, ma sentirla piangere mi spezza il cuore. Leggi

Opinioni

Bisogno di memoria

pubblicità

Viaggi

Amsterdam con i bambini

La città offre molte iniziative per i più piccoli. E ora c’è anche la possibilità di alloggiare in case private attrezzate per ospitare una famiglia con figli

Scienza

Vita e morte di una teoria

Quali idee scientifiche sono pronte per andare in pensione? È la domanda che Edge ha fatto quest’anno a scienziati e intellettuali. Ecco cosa hanno risposto Richard Dawkins, Ian McEwan, Steven Pinker e altri grandi pensatori

Visti dagli altri

Una scommessa difficile

Matteo Renzi potrebbe essere capace di salvare l’eurozona da se stessa, ma deve avere la forza politica e l’appoggio degli alleati giusti

Stranieri in città

Richard Sennett, Lo straniero Leggi

Editoriali

Svolta di Obama sul clima

Le Monde

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.