Sommario

19/25 giugno 2015 • Numero 1107

Senza frontiere

La cittadinanza è un tratto distintivo puramente artificiale. La più importante sfida morale del nostro tempo è fare in modo che il posto dove nasciamo non determini il nostro destino

19/25 giugno 2015 • Numero 1107

In copertina

Senza frontiere

La cittadinanza è un tratto distintivo puramente artificiale. La più importante sfida morale del nostro tempo è fare in modo che il posto dove nasciamo non determini il nostro destino. La storia di Patience, nata in Liberia
 

Visti dagli altri

È ora di far rinascere la sinistra italiana

Per decenni i partiti di sinistra italiani sono stati tra i più forti d’Europa. Poi hanno ceduto all’ossessione dell’antiberlusconismo e si sono appiattiti al centro. Oggi vivono di miti ormai sbiaditi 

pubblicità

Venezuela

Campo di battaglia

Scaffali vuoti e ore di fila ai supermercati per procurarsi un po’ di farina e di carta igienica. Nel Venezuela di Nicolás Maduro l’inflazione è altissima e i ricavi del petrolio servono solo ad arricchire un’élite, mentre molti oppositori politici finiscono in carcere senza processo

Società

Gli atei invisibili del mondo arabo

Dal Marocco all’Arabia Saudita, cresce il numero degli arabi che si dichiarano non credenti. Anche se spesso rischiano punizioni severe
 

India

Due passi  indietro

Nel primo anno di governo il premier indiano Narendra Modi ha tagliato i fondi per il lavoro, l’istruzione e la sanità. Ma senza welfare non può esserci sviluppo, scrive l’economista Jayati Ghosh

pubblicità

Ritratti

Lithofayne Pridgon. La musa di Harlem

È stata l’amore impossibile di Jimi Hendrix, che per lei ha scritto Foxy lady. Ha fatto girare la testa a Sam Cooke e a Little Willie John ed è stata una delle protagoniste della scena blues e rock degli anni sessanta
 

Viaggi

L’isola degli orsi

In Canada per scoprire foreste, fiordi e spiagge dell’isola di Vancouver. Dove orsi e balene vivono in armonia con gli abitanti

Pop

La rivoluzione dimenticata

Di Hans Magnus Enzensberger

Pop

La dura vita  dei copy editor

Di Julia Holmes

Europa

La sinistra conquista il governo delle città spagnole

L’alleanza tra i socialisti e Podemos è arrivata al potere a Madrid, Barcellona e in  altri grandi centri del paese. Un cambiamento che inciderà sui futuri equilibri politici

pubblicità

Africa e Medio Oriente

L’insostenibile paralisi della politica algerina

Il calo del prezzo del petrolio costringe gli algerini a interrogarsi sul futuro del loro paese. E a chiedere ai leader di intervenire per evitare una grave crisi economica

Americhe

La strategia delle Farc allontana la pace

Dall’inizio di giugno una serie di sabotaggi e attacchi della guerriglia ai tralicci dell’alta tensione nel sud della Colombia ha lasciato centinaia di migliaia di persone senza elettricità 

Asia e Pacifico

L’Australia pronta a tutto per fermare i migranti

Accusata di aver pagato dei trafficanti per dirottare un barcone di profughi verso l’Indonesia, l’Australia non smentisce. E ripete che l’essenziale è bloccare gli sbarchi

Cultura

Un autore da esportare

Per l’occidente Jia Zhangke è il più importante regista cinese di oggi. Ma in patria pochi vedono i suoi film

Scienza e tecnologia

Non potremo dire  che non lo sapevamo

La più grande estinzione di massa, avvenuta 250 milioni di anni fa, sarebbe stata causata dai combustibili fossili. Perché non riusciamo a capire che sono il nostro più grande problema?

pubblicità

Economia e lavoro

La tempesta in arrivo ci troverà impreparati

L’economia globale è destinata a entrare in un’altra recessione, che i governi dei paesi ricchi non sono pronti ad affrontare

Editoriali

Solidarietà a senso unico

Jurek Kuczkiewicz, Le Soir, Belgio

Editoriali

La Grecia sull’orlo del baratro

To Vima, Grecia

Opinioni

Specialisti della parola

In genere si pensa che, in privato, i letterati parlino di libri più articolatamente che nelle scuole, nelle università, nelle giurie dei premi, nelle recensioni con riassuntino e qualche rigo d’entusiasmo o di veleno in coda. Non è così. 

Opinioni

Come risolvere le crisi del debito

La questione di come gestire la ristrutturazione di un debito pubblico è più pressante che mai. Il sistema attuale ripone una fiducia eccessiva nelle virtù del mercato

pubblicità

Opinioni

Clinton non entusiasma le statunitensi

Le minoranze tendono a essere molto fedeli ai loro rappresentanti, mentre le donne giudicano con severità le altre donne, e le femministe non fanno eccezione

Senza frontiere

Abbiamo sbagliato. È inutile cercare argomenti razionali per discutere con chi trasforma i migranti in nemici e se ne serve per raccogliere consensi intorno a un progetto che appare sempre più chiaramente reazionario e a tratti autoritario. Leggi

Nomi che contano

Nostro figlio di cognome si chiamerà Rossi, il cognome più diffuso d’Italia (come te). Come convinco mio marito a chiamarlo almeno con un nome originale (come me)? Leggi

La nuova grafica di Libération

Cambiare la grafica di un giornale troppo spesso indica un tentativo di rilanciare le vendite più che un reale bisogno di rinnovamento. Leggi

Lounge paracool

La Tarma, Aperitivo Italiano, La Rua Leggi

La ministra israeliana che censura tutti

La nuova ministra della cultura israeliana, Miri Regev, ex portavoce dell’esercito, ha congelato i fondi statali per il teatro arabo Al Midan di Haifa dopo la messa in scena di uno spettacolo basato sugli scritti di un prigioniero palestinese. Leggi

Cronache dalla frontiera americana

Non è un romanzo ma ne vale tanti, per l’ampiezza dei percorsi e la ricchezza delle storie. Maniacale cultore della sua materia, Alex Shoumatoff attraversa il sudovest statunitense in tutta la sua ampiezza, e ricostruisce il passato geologico e archeologico delle sue zone desertiche, ne racconta piante e animali e gli abitanti.  Leggi

Bisogna decidere da che parte stare

Daniele Giglioli prova a descrivere, nel suo nuovo pamphlet, la diffusa sensazione di non riuscire a intervenire sulla realtà che caratterizza il tempo presente. A provocarla, secondo lui, sono quattro dispositivi che si sono affermati negli ultimi tempi, ingranaggi retorici che spingono a pensare e a guardare la realtà in un certo modo e solo in quello. Leggi

Religioni a scuola

L’audizione di Régis Debray alla commissione del senato francese sull’insegnamento religioso nelle scuole ha suscitato polemiche. Debray è accusato di essersi pronunciato, lui, l’antico rivoluzionario, a favore del ripristino della divisa per allievi e allieve e della cattedra su un podio. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.