Armamenti

In Asia si riaccende il dibattito sul nucleare

In Giappone e Corea del Sud l’invasione russa dell’Ucraina ha fornito il pretesto per tornare a parlare della possibilità di ospitare armi atomiche statunitensi Leggi

La nuova destra giapponese mostra i muscoli

Un’alleanza di conservatori sta rimettendo all’ordine del giorno il riarmo giapponese e la revisione della costituzione. Tutti i paesi vicini, Cina e Corea del Sud in testa, sono allarmati. Leggi

pubblicità
L’Asia vive la più intensa corsa agli armamenti del mondo

I test missilistici delle due Coree e della Cina, l’alleanza militare tra Australia, Stati Uniti e Regno Unito, e un kolossal di propaganda cinese: sono tutti elementi che legittimano una pericolosa atmosfera bellica nella regione. Leggi

La Cina testa un missile ipersonico e cambia le regole del gioco

Ad agosto la Cina avrebbe testato un missile di nuova generazione che rende obsoleti i sistemi di difesa. La nuova guerra fredda tra Pechino e Washington toglierà importanti risorse all’istruzione e alla lotta al cambiamento climatico. Leggi

La Grecia si lancia in una corsa agli armamenti per contrastare la Turchia

Sembrava arrivato un periodo di distensione, ma con l’acquisto di aerei militari francesi Atene lancia un messaggio al suo vicino: le relazioni difficili tra i due paesi hanno radici antiche. Leggi

pubblicità
Il disarmo mondiale è più debole senza il trattato antimissile

Il trattato sui missili a medio raggio è scaduto il 2 agosto senza che la Russia o gli Stati Uniti provassero a salvarlo. Ora si apre una nuova epoca di incertezza. Leggi

L’India rilancia la militarizzazione dello spazio

Con l’annuncio di aver di distrutto un satellite a trecento chilometri dalla Terra, il paese di Gandhi entra nel club finora ristretto solo a Russia, Cina e Stati Uniti. Leggi

In Medio Oriente ci sono troppe armi

“Dal 1990 la regione che comprende il Medio Oriente e il Nordafrica è la più militarizzata del mondo”, dice il professore di studi strategici Robert Springborg: le spese militari e per la difesa continuano a crescere nei paesi di quest’area, nonostante la crisi economica. La grande quantità di armamenti alimenta la rivalità tra le potenze regionali e i conflitti in corso, dalla Siria allo Yemen. Ma a vendere le armi ai paesi della regione sono soprattutto i paesi occidentali e la Russia. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.