Politica

Dovremmo fidarci di chi ha idee politiche diverse dalle nostre?

Di sicuro non dovrebbe avere importanza se un dentista o un operaio non è d’accordo con noi sulla Brexit o su Jeremy Corbyn, e invece non è così. Leggi

Le promesse di Conte alla prova dei fatti

Flat tax, reddito di cittadinanza, rottamazione della legge Fornero: ora l’esecutivo deve provare a mantenere le costose promesse elettorali. Leggi

pubblicità
L’Italia verso uno scontro decisivo sull’euro

Il governo di Carlo Cottarelli non avrà la fiducia in parlamento. E l’Italia si avvicina a elezioni che saranno una sorta di referendum sulla moneta unica. Leggi

La scelta di Mattarella e la strategia della Lega

Sergio Mattarella si è solo assunto le sue responsabilità costituzionali. La Lega forza la mano nella speranza di guadagnare voti alle prossime elezioni. Leggi

Le donne rinnovano il Partito democratico statunitense

I vertici sono allo sbando per la sconfitta del 2016 e la base ha dato un segnale scegliendo alle primarie volti nuovi per le elezioni di metà mandato. Leggi

pubblicità
Giuseppe Conte dovrà decidere in che ruolo giocare

Il possibile presidente del consiglio può accettare di essere un semplice esecutore delle scelte dei partiti. O fare lui il capo del governo. Leggi

Esercizio permanente

Essere di destra come di sinistra richiede studio e capacità di maneggiare concetti che hanno una loro tradizione. Ma appena si semplifica, andar giù per la china che porta a destra è assai più agevole che restare a sinistra. Leggi

Il nuovo governo italiano è la tempesta perfetta per l’Europa

Dal punto di vista dell’Unione europea, la Brexit è un peccato, ma non un disastro. Un’eventuale uscita dell’Italia, invece, potrebbe minacciare la sopravvivenza dell’Europa unita. Leggi

La rigidità non aiuta ad affrontare il caos della vita

Vedere tutto in bianco e nero o rifiutare l’amicizia di chiunque non condivida punto per punto le nostre opinioni non è un modo per vivere felici. Leggi

Per cambiare l’Italia non basta un contratto

Il contratto di governo tra “il signor Luigi Di Maio” e “il signor Matteo Salvini” rappresenta nella forma un’innovazione. Ma da libro dei sogni rischia di diventare un elenco di misure foriero di incubi. Leggi

pubblicità
Le parole sul caso Aldo Moro

Negli ultimi mesi, a 40 anni dal sequestro e dall’assassinio di Aldo Moro, è aumentato il ritmo delle uscite di testi dedicati a quei fatti. Leggi

Le donne africane possono cambiare il continente

In Africa l’impegno delle donne è sempre stato parte integrante della politica del continente, ma ci troviamo di fronte a un processo di sistematica cancellazione. Leggi

Manuale incompleto di azioni antidemocratiche

Dall’India al Messico, è evidente che le élite al potere non sono disposte a estendere i diritti democratici a tutti. Anzi, li stanno sopprimendo. Leggi

L’ideologia della stabilità distrugge il futuro dell’Africa

Gli investitori stranieri preferiscono conservare lo status quo politico, mentre i paesi africani diventano sempre più inospitali per i loro cittadini, soprattutto i più giovani. Leggi

Quattro derive pericolose in corso nel mondo arabo

Il campanello d’allarme delle primavere arabe è stato ignorato, e le condizioni di vita peggiorano creando una nuova pressione che potrebbe avere conseguenze imprevedibili. Leggi

pubblicità
Cicogna

Il ritorno di Silvio Berlusconi somiglia alla scena finale di un film dell’orrore in cui il mostro cattivo sembrava fuori gioco e invece dà un’ultima zampata. Leggi

Quando le donne sono al potere possono fare la differenza

“Quando ho detto che mi sarei candidata si sono messi a ridere. Poi ce l’ho fatta”. Dal Kenya alla Bolivia, storie di donne che sfidano il potere maschile. Leggi

Le incognite delle elezioni italiane viste dai corrispondenti stranieri

Chi sarà il prossimo presidente del consiglio? Eric Jozsef, Michael Braun, Regina Krieger e Tom Kington commentano l’attualità politica italiana. Leggi

Macron aiuterà l’Europa solo se non fallirà

“Il successo di Macron è essenziale per evitare che l’Unione europea diventi il capro espiatorio per i malesseri del continente”, dice Jon Henley del Guardian. Leggi

Per tirare avanti

Di tutte le parole che una volta servivano a definirsi di sinistra, ne è rimasta una sola ancora in arcione: progressista. Leggi

pubblicità