Politica

Perché Giorgia Meloni va presa sul serio

Il centrosinistra si è limitato a dipingerla come un personaggio caricaturale, invece di capire cosa rappresenta davvero e quali sono i suoi obiettivi. Anche per questo ha perso. Leggi

La vittoria di Giorgia Meloni cambia gli equilibri politici europei

È significativo che il primo messaggio di congratulazioni per Giorgia Meloni sia arrivato dal premier ungherese Viktor Orbán. È proprio sul futuro dell’Unione europea che Meloni rischia di avere un ruolo decisivo. Leggi

pubblicità
Tutto quello che c’è da sapere sulle elezioni

Come funziona il Rosatellum? Cos’è l’effetto flipper? Quanti segni si possono mettere sulla scheda elettorale? Una guida per votare il 25 settembre. Leggi

A Piombino c’è un’altra campagna elettorale

Governo e regione hanno trovato un accordo per installare il rigassificatore nel porto. Mentre i leader nazionali sono quasi tutti favorevoli, la politica locale è schierata contro il progetto. Leggi

Perché è difficile modificare il Pnrr

Alcuni partiti chiedono di rivedere gli impegni presi con l’Unione europea. Ma non è così facile. E c’è una rigida tabella di marcia da rispettare per poter ricevere i finanziamenti Leggi

pubblicità
Alleati scomodi

Sostenendo oggi Forza Italia, il Partito popolare europeo ha rotto il patto per isolare l’estrema destra in Europa Leggi

La giustizia è la grande assente di queste elezioni

La giustizia e le questioni che si potrebbero aprire dopo il voto, per quanto gravi, non paiono interessanti. Eppure questa volta la destra potrebbe fare tutto ciò che non riuscì a Silvio Berlusconi. Leggi

Luciana Castellina: la politica è un lavoro lungo e faticoso

Giornalista, militante e parlamentare comunista, più volte eurodeputata, ha attraversato la storia della sinistra italiana. Oggi frequenta i circoli dei giovani. E non ha perso il senso dell’umorismo. Leggi

Dai servizi segreti a Calenda, è una campagna avvelenata

Dossier fantomatici, ingerenze straniere, protagonisti narcisisti: si va verso il voto di settembre con molti insulti e poche idee. È il grande fallimento della seconda repubblica. Leggi

La rabbia che fa bene al femminismo

Le donne possono imparare a usare la rabbia come forza trasformativa. Per contrastare un sistema patriarcale che le opprime. Leggi

pubblicità
È sparita la sinistra. Un’altra volta

Da trent’anni il centrosinistra slitta sempre più a destra. L’agenda Draghi e l’accordo tra Letta e Calenda dicono che il processo non si ferma. Leggi

La crisi di governo forse non esiste

Mentre i partiti sono impegnati in una campagna elettorale dai toni forti, il governo e il parlamento lavorano a pieno ritmo. Leggi

Quando le vittime sono donne anche la giustizia si affida agli stereotipi

Un’indagine della commissione del senato sulla violenza di genere ha analizzato il linguaggio usato nei verbali della polizia giudiziaria e nelle sentenze dei giudici. Leggi

Cosa succede da qui alle elezioni del 25 settembre

Gli italiani eleggeranno il primo parlamento dopo la riforma costituzionale che ha ridotto il numero dei parlamentari. Si voterà con il cosiddetto Rosatellum Leggi

Una campagna elettorale per vecchi

Di fronte al crescente astensionismo dei giovani, la destra punta sugli elettori con più di 55 anni. E la sinistra tace. Leggi

pubblicità
L’onda lunga populista travolge anche Mario Draghi

Il presidente del consiglio si è dimesso, Mattarella ha sciolto le camere, e il prossimo 25 settembre si terranno le elezioni anticipate. Ma la crisi politica in atto è conseguenza di una ben più profonda crisi di sistema Leggi

L’Africa in soccorso delle democrazie occidentali

I popoli africani dovrebbero rendersi conto che è loro dovere stare con il popolo britannico e statunitense e sostenerne le aspirazioni alla democrazia. La riflessione ironica, ma non troppo, di Patrick Gathara. Leggi

La politica che riparte dalle persone

Grazie al sostegno di iniziative come Fantapolitica! e Ti Candido, alle ultime amministrative sono stati eletti dei giovani provenienti dall’attivismo. Un primo passo per ridurre la distanza tra la società e le istituzioni. Leggi

Come dieci piccoli indiani

Tra partiti che si sono fusi, scissi e trasformati spesso senza un chiaro progetto politico, e che a volte sono durati per breve tempo, la geografia delle camere è molto diversa da quella uscita dalle elezioni del 2018. Leggi

Il centrocampista

Gli avversari lo hanno dipinto come il nemico dei valori tradizionali, i sostenitori come l’alfiere dei diritti. Il cattolico ed ex calciatore Damiano Tommasi finora è stato molto cauto, ma adesso dovrà governare. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.