Politica

L’età di Biden al centro della campagna elettorale

Il procuratore speciale che ha indagato sul presidente l’ha definito un uomo smemorato e poco lucido. Un giudizio che potrebbe incidere sulle elezioni presidenziali Leggi

L’assoluzione di Pita

La corte costituzionale tailandese ha assolto Pita Limja­roenrat, il leader del partito d’opposizione Move forward, dall’accusa di aver violato le norme elettorali. Dopo... Leggi

Lotta di potere a destra in vista delle europee

Giorgia Meloni vuole conservare la leadership della coalizione. La Lega vuole recuperare terreno. Ma per la tenuta del governo, a Fratelli d’Italia non conviene stravincere Leggi

Quarto mandato per Hasina

Il 7 gennaio la prima ministra bangladese Sheikh Hasina ( nella foto ), al governo dal 2009, si è aggiudicata il quarto mandato consecutivo (il quinto in termini assoluti,... Leggi

Il più giovane primo ministro

“Dietro la giovane età e la padronanza della comunicazione, il nuovo capo del governo nasconde convinzioni conservatrici. Una nomina che dimostra che niente cambia davvero... Leggi

Accordo tra i partiti

I democratici e i repubblicani al congresso degli Stati Uniti hanno annunciato di aver trovato un accordo per finanziare la spesa del governo federale ed evitare lo shutdown,... Leggi

Il ministro in malattia

“La mancanza di trasparenza sulle condizioni di salute di Lloyd J. Austin, segretario alla difesa degli Stati Uniti, sta mettendo in difficoltà l’amministrazione Biden”,... Leggi

Trump costringe a studiare la costituzione

In che caso si può parlare di insurrezione contro gli Stati Uniti? Fino a dove arriva l’immunità di un ex presidente? Le accuse contro Donald Trump fanno discutere giuristi e politici Leggi

Democrazie imperfette si preparano al voto

Quasi tutti i paesi dell’Asia meridionale, dal Bangladesh all’India e al Pakistan, andranno alle urne nel 2024. Dato il peso strategico della regione, i risultati avranno implicazioni globali Leggi

Trattative complicate

Continuano le trattative per formare un governo. Il Partito per la libertà di Geert Wilders (nella foto) , di estrema destra, che alle elezioni del 22 novembre ha ottenuto... Leggi

Alexa Moreno Il grande salto

È stata una pioniera della ginnastica artistica, uno sport in cui il Messico non aveva mai brillato. È arrivata fino alle Olimpiadi, ma c’è ancora un ostacolo che non è riuscita a superare: il maschilismo Leggi

Pieter Omtzigt Il centrista

È un politico olandese cattolico e moderato che ha appena fondato un partito. A sorpresa, è in testa ai sondaggi per le elezioni di novembre. E potrebbe cambiare il volto del paese Leggi

Un medico in politica

Sono state depositate le candidature alle elezioni presidenziali nella Repubblica Democratica del Congo (Rdc) del 20 dicembre. Il capo di stato uscente Félix Tshisekedi si... Leggi

Sánchez ci riprova

Il 4 ottobre Pedro Sánchez, leader del Partito socialista e primo ministro uscente, ha cominciato le consultazioni per formare un nuovo governo. Re Felipe VI gli ha dato... Leggi

Gli allievi africani di Xi

In Tanzania la Cina gestisce dei corsi di formazione per dirigenti di partito. In questo modo cerca di esportare il suo modello di governo autoritario Leggi

Il doppio gioco di Giorgia Meloni

La presidente del consiglio si presenta spesso ai leader africani come un’alleata anticolonialista e non paternalista. Ma la sua linea nei confronti dei migranti va in direzione opposta. Leggi

Rimpasto di facciata

Il premier Fumio Kishida ha cambiato 11 ministri su 19 per dare un’immagine nuova del governo pur mantenendo alcune figure chiave, scrive Nikkei Asia. L’ex ministra della... Leggi

Le condizioni di Puigdemont

Dopo settimane di ipotesi, l’ex presidente catalano Carles Puigdemont ha messo nero su bianco le condizioni che i partiti spagnoli dovranno soddisfare per ottenere il sostegno... Leggi

I silenzi di Giorgia Meloni sul passato

Quando si sceglie di non affrontare le contraddizioni, però, bisogna fare i conti con il fatto che il passato ogni tanto torna. Nei giorni scorsi il giornalista Lorenzo D’Agostino... Leggi

Le priorità di Giorgia Meloni e la strage alla stazione di Bologna

Sulla bomba del 2 agosto 1980 la magistratura ha scoperto quasi tutto, anche la matrice neofascista. Meloni in passato ha fatto affermazioni discutibili sulle sentenze. Resta da vedere come si esprimerà nella sua veste istituzionale. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.