Politica

Dimissioni in massa dal parlamento iracheno

Il passo indietro di 73 deputati ha cambiato gli equilibri dell’assemblea che da ottobre non riesce a formare un governo. Oltre a sollevare critiche bipartisan, la decisione è un duro colpo inferto all’Iran. Leggi

In Iraq la società civile soppianta i partiti politici

Lo stallo che impedisce la formazione di un governo in Iraq segna la crisi dei partiti tradizionali e, contemporaneamente, il rafforzarsi nelle istituzioni delle forze politiche civili eredi delle proteste del 2019. Leggi

pubblicità
Nello stallo politico l’Iraq è in piena crisi alimentare

Bocciando la norma del governo per calmierare i prezzi del cibo, la corte suprema è intervenuta nello scontro politico che blocca il paese da mesi. Ma rispondendo al quesito del presidente, i giudici hanno smentito la loro posizione. Leggi

Uno spettacolo scadente

I rappresentanti dei partiti populisti si sono comportati come burattinai, scrive il quotidiano tedesco Leggi

Quattro scenari per l’Europa nel 2022

Ancora scontri sulle regole contro la pandemia. La resa dei conti per i populisti. Una serie di elezioni dal risultato incerto. Cosa ci riserva il prossimo anno nell’analisi del politologo olandese Cas Mudde. Leggi

pubblicità
Il dato comune di tre crisi mondiali

Il clima, la sorveglianza e la pandemia dovrebbero essere ambiti in cui le democrazie fanno la differenza. Per il momento risalta ciò che le accomuna: la sfiducia crescente nei confronti delle scelte politiche. Leggi

Priorità

Consigli non richiesti al nuovo segretario del Partito democratico, Enrico Letta, da dieci giornalisti e corrispondenti stranieri. Leggi

L’illusione di Nicola Zingaretti

La malattia del Pd si manifesta ora ma ha cause ben lontane. Il segretario ha dato l’impressione di una nuova ripartenza, ma con la caduta del governo Conte si è perso il collante che ha evitato gli scontri interni. Leggi

Impronta

Con la pandemia il dibattito pubblico si è ulteriormente deteriorato: il luogo di confronto si è spostato online, dove prevalgono dinamiche spesso fuori dal nostro controllo. È importante trovare il modo giusto per essere in disaccordo. Leggi

La paralisi politica italiana vista dai giornali stranieri

“Il 56 per cento degli italiani giudica positiva la gestione della pandemia da parte di Giuseppe Conte”, scrive La Vanguardia, ma le cose cambiano velocemente in politica, e la soluzione della crisi di governo è ancora lontana. Leggi

pubblicità
Le dimissioni di Giuseppe Conte viste dalla stampa straniera

“La mossa del primo ministro lascia l’Italia in una situazione di incertezza mentre i casi di covid-19 sono ancora tanti”, scrive il New York Times. La cronaca e gli scenari, secondo i quotidiani stranieri. Leggi

Non dobbiamo abituarci alle catastrofi

Se vogliamo lasciare il mondo così com’è dobbiamo cambiarlo radicalmente. Se non facciamo nulla, diventerà presto irriconoscibile. Leggi

Quant’è importante avere immaginazione

Può attivarsi a partire da una domanda, anche se la risposta immediata è raramente quella buona. Bisogna continuare a cercare e a inseguire le proprie visioni. O farci aiutare da una buona lettura o un buon ascolto. Leggi

Sciocchezza

In un universo parallelo il segretario del Partito democratico ha fatto una conferenza stampa a Lampedusa parlando di migranti, di sinistra e di un poster di Angela Davis. Leggi

Passare il microfono agli altri

La lettera firmata da 153 intellettuali su Harper’s Magazine per denunciare i pericoli della cancel culture confonde i problemi e rischia di non rendere giustizia ai movimenti per i diritti sociali. Leggi

pubblicità
Nel mondo è tornato il tempo delle proteste

A Hong Kong, in Libano, in Francia, riprendono movimenti e manifestazioni come nel 2019. Che ora potrebbero collegarsi a una rivolta per la perdita di milioni di posti di lavoro causata dalla pandemia. Leggi

L’Emilia-Romagna dice no a Salvini ma obbliga il Pd a cambiare davvero 

Il leader della Lega ha perso, ma ha costretto il centrosinistra a una battaglia in casa propria cavalcando paure ingigantite. Ora i democratici devono provare a costruire un’identità politica più solida. Leggi

La politica della felicità

La felicità è una questione sociale. E il miglior sistema per garantirla è una socialdemocrazia con un forte stato sociale. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

La classe dirigente italiana di fronte alla crisi del paese

I politici italiani si rendono conto della situazione sociale e politica del paese? Rispondono i corrispondenti stranieri, intervistati al festival di Internazionale. Leggi

Manifestanti

Le manifestazioni sono gesti profetici. In un certo luogo, una manifestazione immagina un cambiamento fino a quel momento ritenuto inimmaginabile. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.