Lgbt

In Germania il matrimonio gay ha incontrato pochi ostacoli

Com’era prevedibile, la gerarchia cattolica tedesca non è stata entusiasta quando i legislatori hanno deciso di legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Leggi

In Irlanda e in Serbia ci sono due premier da tenere d’occhio

Secondo alcuni sono solo nomine di facciata, ma Leo Varadkar e Ana Brnabić rivelano comunque che l’Europa sta cambiando. Leggi

pubblicità
Sono come sono

Il progetto di Fabrizio Giraldi su chi ha deciso di compiere un percorso di transizione sessuale in Italia. Leggi

L’unione perfetta

Ho una figlia di 29 anni circondata da amici gay e temo che, se continua così, resterà single a vita. Leggi

Le persone transessuali nella gabbia dei farmaci

Gli stati e le case farmaceutiche tengono sotto controllo le persone transessuali, considerandole come animali che devono restare dipendenti e sottomessi. Leggi

pubblicità
I flagellanti di Reggio Emilia e la pittura pompier

Un gruppo cattolico oltranzista di Reggio Emilia ha indetto una “processione di riparazione” per il gay pride. Stupisce il modo scelto per pubblicizzare il raduno. Leggi

Il messaggio politico di Paris is burning è più attuale che mai

Nel 1989 uscì sui canali di video musicali Deep in Vogue di Malcom McLaren e nessuno, né in Europa né nella maggior parte degli Stati Uniti, sapeva cosa fossero le “houses of New York” e nessuno sapeva cosa volesse dire il mantra “La Beija, Extravaganza, Magnifique”. L’anno dopo Jennie Livingston, con Paris is burning, ha esplorato quell’universo in modo obiettivo e organico. Leggi

Storie di libertà

The gay essay è uno dei ritratti più forti e autentici della vita dei gay negli Stati Uniti tra gli anni sessanta e settanta. Il suo autore, Anthony Friedkin, comincia a lavorarci a soli diciannove anni, sperando di far conoscere meglio una realtà che fino a quel momento i mezzi d’informazione hanno raccontato scegliendo un punto di vista torbido e pruriginoso. Leggi

Storie di omosessuali in Cina

Illegale fino al 1997, cancellata dalle malattie mentali solo nel 2001, l’omosessualità in Cina è considerata ancora oggi un tabù ed è trattata da alcuni medici come una forma di depressione. Il fotografo Teo Butturini ha raccontato la storia di alcuni ragazzi e ragazze omosessuali incontrati quest’anno a Pechino. Leggi

Un infiltrato tra i gay della destra americana

“Hai sentito? Gli omosessuali hanno finalmente raggiunto la vera parità. Ora possiamo esibire il nostro diritto a essere di destra e intolleranti come gli etero. Ma com’è davvero la vita di un gay di destra?”. Un fumetto di Sam Wallman. Leggi

pubblicità
Storia di Max, rifugiato gay in Italia

Max ha 35 anni e da due è in Italia, dove ha chiesto e ottenuto lo status di rifugiato perché nel suo paese, la Russia, rischiava il carcere in quanto omosessuale. Da poco più di un anno vive con Giovanni, un italiano di cinquant’anni. Ma ancora non riesce a dire a sua madre, rimasta in Russia, di essere innamorato di un uomo. Leggi

Le metamorfosi verso la maternità

Oggetto di questo memoir sono due esperienze che il dibattito pubblico oggi tende a schierare sui lati opposti di una barricata: la maternità e il cambiamento di sesso. Maggie Nelson, scrittrice e poeta queer, narra la sua storia d’amore con Harry Dodge, artista butch (cioè lesbica mascolina). Nelson racconta il processo di trasformazione cominciato da Dodge per diventare uomo e, insieme, la sua mutazione in occasione della gravidanza e della nascita del loro figlio. Leggi

Gay pride a Kathmandu
Theresa May sarà il male minore per i gay britannici

L’atteggiamento sui diritti civili di Theresa May, futura premier al posto di David Cameron, si è evoluto nettamente nel corso degli anni, in linea con i cambiamenti avvenuti all’interno degli stessi tory. Diverse associazioni lgbt però ancora criticano il suo operato come ministra. Leggi

Un tribunale blocca una legge del Mississippi che discrimina gay e transgender.
Un tribunale blocca una legge del Mississippi che discrimina gay e transgender. L’ingiunzione di un giudice federale ha fermato, a un giorno dall’entrata in vigore, l’attuazione di una legge del Mississippi che permetterebbe ai funzionari pubblici di rifiutarsi di officiare un matrimonio omosessuale sulla base delle proprie convinzioni religiose. La legge impone anche regole sull’abbigliamento e sull’uso dei bagni ai transgender.
pubblicità
A Istanbul è stato vietato il gay pride per ragioni di sicurezza.
A Istanbul è stato vietato il gay pride per ragioni di sicurezza. Il corteo si sarebbe dovuto svolgere a fine giugno come ogni anno. Due giorni fa un gruppo di ultranazionalisti islamici, l’Alperen Ocakları, aveva chiesto di annullare l’evento, minacciando di intervenire per impedirne lo svolgimento. La Turchia è stata colpita nell’ultimo anno da numerosi attentati di matrice terroristica.
L’amore vincerà anche dopo Orlando

Sono stati giorni difficili. I titoli di giornale erano già abbastanza deprimenti prima di domenica mattina, quando abbiamo scoperto che 49 persone erano state massacrate in un locale gay di Orlando. Quella mattina sono stata svegliata dai singhiozzi della mia coinquilina. Leggi

Il presidente del Messico vuole legalizzare i matrimoni gay.
Il presidente del Messico vuole legalizzare i matrimoni gay. Il 17 maggio Enrique Peña Nieto ha annunciato di voler estendere a tutto il paese la legislazione, già in vigore a Città del Messico e in alcuni stati federali, che autorizza le nozze tra omosessuali. Il Messico diventerebbe il quinto paese in America Latina, dopo Argentina, Brasile, Uruguay e Colombia, a legalizzare questo tipo di unioni.
In Tunisia gli attivisti lgbt escono dall’ombra

L’omosessualità sta cominciando a diventare argomento di dibattito all’interno delle associazioni per la difesa dei diritti della comunità lgbt e in televisione, ma essere gay in Tunisia è ancora reato. Il reportage dell’Afp. Leggi

La Germania indennizzerà 50mila persone condannate per omosessualità sulla base di una legge dei nazisti.
La Germania indennizzerà 50mila persone condannate per omosessualità sulla base di una legge dei nazisti. Lo ha annunciato il ministro della giustizia tedesco, Heiko Maas. Sarà abolito l’articolo 175 del codice penale, adottato nel 1871 e rimasto in vigore anche dopo la fine della guerra. L’articolo condannava “gli atti sessuali contro natura, sia tra persone di sesso maschile sia tra uomini e animali”. La legge era stata rafforzata da una norma nazista del 1935 che prevedeva fino a dieci anni di lavori forzati per i gay. A causa di questa norma circa 50mila uomini sono stati condannati tra il 1946 e il 1969.
pubblicità