Vladimir Putin

In difficoltà sul campo, Putin prova la guerra dei nervi

Con le truppe in ritirata nel nord dell’Ucraina, Putin cerca di rifarsi minacciando l’uso dell’arma nucleare e puntando sui prezzi energetici fuori controllo. Ma cosa farà se anche questa strategia dovesse fallire? Leggi

Michail Gorbačëv, l’uomo che voleva umanizzare l’Unione Sovietica

Gorbačëv aveva scelto di consentire all’ex blocco sovietico di emanciparsi attraverso una “casa comune europea”. Gli occidentali non l’hanno seguito, in Russia è uscito di scena quando si è imposta la visione autoritaria di Putin. Leggi

pubblicità
Gas

Il 21 luglio si capirà se Vladimir Putin vuole davvero usare la fornitura del gas per ricattare i paesi europei che hanno deciso le sanzioni contro Mosca. Leggi

Marine Le Pen si allontana da Putin prima del confronto con Macron

La leader dell’estrema destra francese poteva uscire devastata dai legami stretti con il capo del Cremlino. Ma è arrivata al ballottaggio delle presidenziali e si sta riposizionando sulla Russia in vista del dibattito in tv con Macron. Leggi

L’alter ego di Vladimir Putin che combatte in Ucraina da otto anni

Chi è Igor Girkin, detto Strelkov, l’uomo dei servizi segreti russi che rivendica di aver cominciato il conflitto nell’Ucraina orientale nel 2014 e che con le sue opinioni oggi sembra avere ancora una forte presa sul presidente russo. Leggi

pubblicità
Il regalo involontario di Joe Biden alla propaganda russa

Il presidente statunitense in visita in Polonia si è augurato la deposizione di Putin, suscitando agitazione e prese di distanza in Europa. E dando una conferma a quanto affermano i mezzi d’informazione controllati dal Cremlino. Leggi

La guerra di Putin imbarazza i populisti di destra di tutto il mondo

Dall’Italia al Brasile, passando da Serbia, Francia, Paesi Bassi e Ungheria, fino agli Stati Uniti e a Donald Trump, l’estrema destra populista che ha sempre sostenuto Putin cerca di minimizzare il proprio impegno in favore del Cremlino. Leggi

L’eterno Vladimir Putin

Cinque articoli dall’archivio di Internazionale per ricostruire la storia politica del presidente russo. Leggi

La maledizione della Cecenia

Il conflitto ceceno sembra senza vie d’uscita. Ed è colpa del governo russo se non ci sono più spiragli per una soluzione pacifica. La durissima accusa della giornalista Anna Politkovskaja contro il presidente Vladimir Putin. Leggi

Nessuna notizia

Ricatti, corruzione, aggressioni, lotte di potere. Secondo Matt Bivens, direttore del Moscow Times, in Russia il giornalismo non esiste più. Leggi

pubblicità
Putin si accanisce su Navalnyj e su chi contesta la guerra in Ucraina

Altri nove anni di carcere per l’oppositore Navalnyj, chiusa l’associazione Memorial sui crimini staliniani, nuove leggi contro le “informazioni false” sulla guerra in Ucraina. La macchina repressiva del Cremlino va a pieno regime. Leggi

L’impotenza occidentale davanti alle immagini drammatiche dell’Ucraina

Tra l’attuale sostegno al governo ucraino e la terza guerra mondiale c’è di sicuro un margine di manovra per scoraggiare Putin. Gli occidentali ne parleranno il 24 marzo durante un vertice straordinario della Nato. Leggi

Putin ha bisogno di una via d’uscita

La domanda, per i leader mondiali, è come assicurarsi che il presidente russo interrompa l’invasione dell’Ucraina e fornirgli allo stesso tempo una via d’uscita dalla crisi. Senza mai dimenticare di cosa si è reso responsabile. Leggi

Nel negoziato russo-ucraino la pace è ancora lontana

Il presidente ucraino chiede rinforzi armati agli Stati Uniti e prosegue i negoziati. Ma Putin non ha ancora occupato Kiev e potrebbe intensificare gli attacchi, anche chimici, causando ancora più vittime civili. Leggi

Putin ha distrutto la società russa

Attivisti incarcerati, politici, giornalisti e personaggi pubblici messi a tacere, anche lo sport dopato a favore del leader. Il mandante è uno solo, ma nessuno lo ha fermato in tempo. Le riflessioni di un giornalista russo. Leggi

pubblicità
Il modello Putin

In un mondo in rapidissima trasformazione, il presidente russo ha usato gli argomenti del nazionalismo per edificare una nuova identità nazionale postsovietica e per consolidare il suo sistema di potere. Un estratto dal libro di Andrea Pipino sui nazionalismi dell’Europa centrale e orientale. Leggi

Perché la zeta è un simbolo a favore di Putin e dell’invasione dell’Ucraina

Dagli atleti ai presentatori televisivi, molti esprimono il loro sostegno al presidente russo esibendo l’ultima lettera dell’alfabeto latino. Leggi

Il patto di ferro tra Putin e il patriarca di Mosca

Le uniche parole del patriarca di Mosca sulla guerra in Ucraina sono state per condannare un occidente moralmente in decadenza e affermare la legittimità di impedire la sua espansione. Parole che hanno deluso Roma e alcuni ortodossi. Leggi

Da Pietro il Grande a Vladimir Putin, la storia russa passa da Versailles

Tre secoli fa lo zar s’ispirò all’Europa per la creazione del suo impero. Oggi Putin ha scelto l’isolamento. La nuova cortina di ferro sta impoverendo la Russia e spingendo l’Europa a ridurre la sua dipendenza economica e tecnologica. Leggi

Perché non abbiamo capito le vere intenzioni di Vladimir Putin

Alcuni analisti incolpano la Nato e l’occidente per l’aggressione russa all’Ucraina. Ma nei discorsi di Putin la volontà espansionistica c’era da tempo. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.