Marocco

Marocco

Capitale
Rabat
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Dirham marocchino
Superficie
La difesa di Rabat

Un voto che “fa arrabbiare” e rivela “una dissonanza”, lo definisce il settimanale marocchino Tel Quel. Per la prima volta in venticinque anni, il parlamento europeo... Leggi

Siccità permanente

“Nonostante la pioggia, il Marocco ha sempre sete”, titola Tel Quel, che pubblica un reportage dalla regione di Ouarzazate, alle porte del Sahara. Anche dopo le precipitazioni... Leggi

pubblicità
In Europa il razzismo non è più un tabù

L’inchiesta sul massacro di Melilla e i nuovi regolamenti sui migranti in discussione a Bruxelles rivelano un nuovo e pericoloso atteggiamento nei confronti dei migranti. Leggi

Aborti invisibili

In Marocco tutto ciò che riguarda la sessualità è tabù. Ma la morte di una ragazza che si era sottoposta a un’interruzione di gravidanza clandestina ha riacceso un dibattito molto sentito Leggi

Donne unite per l’aborto

La morte di Meriem a causa di un aborto clandestino ha suscitato un’ondata d’indignazione in Marocco. La ragazza, una quattordicenne vittima di violenze sessuali, è deceduta... Leggi

pubblicità
La religione e lo stato

Almeno cinquanta persone sono state arrestate la settimana scorsa a Casablanca in un giro di vite contro chi mangiava e beveva in pubblico prima del tramonto durante il Ramadan.... Leggi

L’altra crisi del gas riguarda l’Algeria

L’Algeria minaccia di interrompere la fornitura destinata alla Spagna nel quadro della sua rivalità con il Marocco. Le risorse energetiche stanno diventando sempre di più uno strumento strategico. Leggi

Le api del Marocco stanno scomparendo

Nel più grande apiario del paese gli insetti muoiono a un ritmo vertiginoso. Tra le cause ci sono una siccità senza precedenti, la crisi climatica e l’estrema modernizzazione della raccolta del miele che danneggia anche gli apicoltori. Leggi

Il pozzo della povertà

Il 5 febbraio i mezzi d’informazione di tutto il mondo hanno seguito con apprensione le operazioni di salvataggio di un bambino marocchino, Rayan Oram, 5 anni, rimasto intrappolato... Leggi

Scandalo universitario

Da anni in Marocco le studenti denunciano di subire molestie sessuali all’università senza mai ottenere giustizia, scrive il settimanale marocchino Telquel. Nel dicembre... Leggi

pubblicità
Il Sahara Occidentale fa salire la tensione tra Marocco e Algeria

Una disputa nel deserto sta aggravando la vecchia rivalità tra Algeria e Marocco. I giovani sahrawi, disillusi e frustrati, sono pronti a riprendere la guerra. Leggi

Il silenzio di Marrakech

Durante il lockdown nella città marocchina, Tabit Rida è sceso in strada per assistere alla trasformazione di una meta turistica dove non arrivava più nessuno. Leggi

Il Marocco perseguita i giornalisti indipendenti

Le accuse contro quattro reporter critici verso il regime di Rabat vanno dall’aggressione sessuale al complotto contro lo stato. I difensori dei diritti umani denunciano una campagna d’intimidazione. Leggi

L’arrivo dei migranti a Ceuta ha radici nel Sahara Occidentale

In ritorsione per l’accoglienza offerta dalla Spagna a un leader degli indipendentisti sahrawi, il Marocco ha aperto le barriere migratorie. In due giorni circa ottomila migranti hanno raggiunto l’enclave spagnola. Leggi

Perché il Marocco vuole legalizzare la cannabis per uso terapeutico

I conservatori insorgono, ma molti marocchini sottolineano gli aspetti positivi. La produzione, oggi illegale, è diffusa da decenni nel nord del paese e i coltivatori, spesso poveri, potrebbero beneficiarne. Leggi

pubblicità
L’offerta di Trump per convincere il Marocco a riconoscere Israele

Gli Stati Uniti hanno riconosciuto la sovranità del Marocco sul Sahara Occidentale in cambio della normalizzazione diplomatica tra Rabat e Israele. Un passo che avrà ricadute su tutta la regione. Leggi

Nel Sahara Occidentale tornano a parlare le armi

L’escalation nel territorio rivendicato dal popolo sahrawi sarà passeggera o indica la volontà del Marocco di risolvere il problema una volta per tutte, e con l’uso della forza? Leggi

Giornalisti come Omar Radi nel mirino dei software spia

I dati raccolti da Amnesty international svelano che anche il reporter dissidente marocchino era sorvegliato attraverso il suo telefonino. Leggi

In Marocco il dissenso non ha più voce

Giornali chiusi, youtuber e rapper arrestati, proteste bloccate: un’ondata di repressione si è abbattuta da qualche mese su chi critica il re Mohamed VI, la cui popolarità è sempre più bassa. Leggi

Un giornalista marocchino in prigione per un tweet

Omar Radi è stato arrestato a Casablanca per aver criticato la sentenza di un magistrato contro alcuni manifestanti. Rischia un anno di carcere. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.