NUOVE NOTIZIE

IN DIRETTA
NUOVE NOTIZIE

  • 27 Feb 2015 17.44

Cinque canzoni per il weekend

The Tallest Man On Earth, Django Django, Simon Joyner, Pretty vicious, Algiers : la musica uscita negli ultimi giorni che non potete perdervi per niente al mondo. Leggi

Arrivals and departures, 2012. (Jacob Aue Sobol)
  • 27 Feb 2015 17.25

L’inconscio in bianco e nero

La Mc2gallery di Milano presenta Con te, una mostra che raccoglie i lavori realizzati negli ultimi anni dal fotografo danese Jacob Aue Sobol. Leggi

  • 27 Feb 2015 17.14

Arrestate otto persone in Spagna, accusate di essersi unite ai ribelli filorussi

La polizia spagnola ha arrestato otto cittadini spagnoli accusati di essersi uniti ai ribelli filorussi nell’est dell’Ucraina. Le otto persone sono state arrestate in diverse operazioni di polizia in sei regioni della Spagna. Devono rispondere delle accuse di complicità per alcuni omicidi, possesso illecito di armi e di aver violato gli interessi internazionali della Spagna. I ribelli filorussi stanno combattendo contro l’esercito ucraino nell’est del paese da aprile. Almeno 5.800 persone sono morte nel conflitto. Dal 15 febbraio è in vigore un cessate il fuoco, ma è solo da qualche giorno che è ricominciato il ritiro dell’artiglieria dal fronte orientale. Bbc

  • 27 Feb 2015 17.09

I vincitori dei Brit awards 2015

Madonna ha salvato i Brit awards dalla noia

Sono andata ai Brit awards, cari lettori, per portarvi le ultime notizie dal mondo del pop, con l’intenzione di osservare in modo neutrale e distaccato. A differenza di Morrissey – che recentemente si è lamentato che “i Brit awards si sono impadroniti della musica moderna per sterminare l’eredità che ha prodotto tanti personaggi interessanti” – o dei Kasabian, che hanno mugugnato che una vittoria di Ed Sheeran sarebbe stata una vittoria della normalità, non sono venuta a seppellire i Brits ma a guardarli con nostalgica curiosità. Leggi

  • 27 Feb 2015 17.06

Proteste contro il presidente alle Maldive

Migliaia di persone hanno raggiunto in barca la capitale delle Maldive, Colombo, per protestare contro l’arresto dell’ex presidente Mohamed Nasheed e per chiedere le dimissioni dell’attuale presidente Abdulla Yameen. Nasheed è stato arrestato il 22 febbraio con l’accusa di terrorismo, per aver ordinato l’arresto di un giudice nel 2012, quando era presidente. Reuters

  • 27 Feb 2015 16.57

Rapporto sul lavoro in Italia: metà delle aziende sono irregolari

È stato presentato ieri al ministero del lavoro il Rapporto annuale dell’attività di vigilanza in materia di lavoro e legislazione sociale relativo all’anno 2014. I dati contenuti nel rapporto si riferiscono ai risultati della vigilanza svolta nel corso dell’anno dal personale ispettivo delle direzioni regionali e territoriali del ministero, dall’Inps e dall’Inail. I numeri non si disco­stano molto dagli ultimi anni e fotografano un paese dove il lavoro nero e le irre­go­la­rità sono molto diffusi.

Nel 2014 sono state ispe­zio­nate 221.476 aziende: tra queste 142.132 sono risul­tate irre­go­lari, pari al 64,1 per cento, con un picco nei can­tieri edili. I lavo­ra­tori in nero sono il 42,61 per cento di quelli irre­go­lari, con un incremento di quasi sette punti percentuali rispetto al 2013. È ancora presente il lavoro minorile, con 172 casi riscontrati.

L’analisi dei dati mostra che le aziende ispezionate prestano un’attenzione insufficiente agli obblighi del datore di lavoro sulla sorveglianza sanitaria dei lavoratori e la formazione e informazione del personale. È ancora carente, inoltre, la realizzazione di una completa e articolata valutazione dei rischi aziendali (che riguarda circa il 7 per cento delle violazioni riscontrate). Ministero del lavoro, Il manifesto

  • 27 Feb 2015 16.56

Scontri a Hebron

Gli scontri tra manifestanti palestinesi e soldati israeliani a Hebron, in Cisgiordania, durante la protesta annuale per chiedere la riapertura della via dei Martiri. La strada è chiusa ai palestinesi dal 1994, anno in cui il colono statunitense Baruch Goldstein uccise 29 persone dentro una moschea. Hazem Bader, Afp
  • 27 Feb 2015 16.39

Cinque mostre di fotografia per il weekend

Da Arthur Elgort a Richard Avedon: gli appuntamenti più interessanti in giro per l’Italia. Leggi

  • 27 Feb 2015 16.32

Catturato il leader dei Cavalieri templari in Messico

Le autorità messicane hanno catturato il leader del cartello della droga dei Cavalieri templari, uno dei criminali più ricercati del paese. Servando Gómez Martínez, conosciuto anche come La Tuta, 49 anni, è stato arrestato nella città di Morelia, nello stato di Michoacán, dove si sono registrati diversi scontri tra i Cavalieri templari e gruppi di autodifesa armati che si sono formati per contrastarli.

La Tuta era ricercato in Messico e negli Stati Uniti e aveva una taglia da due milioni di dollari sulla testa. La sua cattura rappresenta una vittoria per il presidente Enrique Peña Nieto, che aveva riposto nella pacificazione del Michoacán gran parte del suo credito politico. El País

  • 27 Feb 2015 15.56

Il maltempo nel nord della Spagna

Un ragazzo porta il suo cane in braccio in una strada allagata di Tudela, nella regione di Navarra, nel nord del paese. Alvaro Barrientos, Ap/Ansa
Una squadra di soccorso attraversa con un gommone una strada di Tudela. Alvaro Barrientos, Ap/Ansa
Un uomo trasporta delle scatole di plastica in una strada di Tudela. Alvaro Barrientos, Ap/Ansa
  • 27 Feb 2015 15.45

Sette morti in diverse sparatorie in Missouri

La polizia del Missouri ha dichiarato che sette persone sono state uccise in diverse sparatorie a Tyrone, a circa 60 chilometri dal confine con l’Arkansas. Un uomo ha sparato all’interno di quattro diverse abitazioni. L’aggressore è morto. Un ferito è stato portato in ospedale. È stata aperta un’inchiesta, ma il motivo degli omicidi e il legame tra l’uomo e le vittime non è ancora stato chiarito. Ap

  • 27 Feb 2015 15.42

La distruzione del patrimonio culturale iracheno da parte dello Stato islamico

Un appello per salvare la Mesopotamia

“Sono sconvolto da quello che ho visto in tv”. Hosham Dawood, un antropologo iracheno, mi ha telefonato subito dopo aver visto le terribili immagini dei terroristi del gruppo Stato islamico impegnati a distruggere statue e reperti storici del museo di Mosul. Leggi

  • 27 Feb 2015 15.17

Onda ghiacciata in Massachusetts

Jonathan Nimerfroh ha fotografato un’onda quasi ghiacciata sulla spiaggia di Nantucket, nel Massachusetts. La costa orientale degli Stati Uniti è stata colpita da nevicate abbondanti e temperature sono scese fino a venti gradi sotto zero, che nei giorni scorsi hanno gelato anche l’acqua del fiume Hudson attorno a New York.

  • 27 Feb 2015 14.59

A Washington nuovi colloqui tra Cuba e Stati Uniti

Cuba e Stati Uniti riprendono i negoziati 

Il dipartimento di stato degli Stati Uniti ospita oggi il secondo round di negoziati per il ristabilimento delle relazioni diplomatiche con Cuba. Se i colloqui avranno successo l’apertura dell’ambasciata statunitense all’Avana potrebbe avvenire già questa primavera, a maggio o a giugno. Leggi

  • 27 Feb 2015 14.53

Nove persone sono morte in diverse sparatorie nel Missouri. Cnn

  • 27 Feb 2015 14.42

Baciarsi sotto i led a Milano

Milano sarà la prima grande città italiana a passare completamente ai led per l’illuminazione stradale. Da quest’anno le strade hanno cambiato aspetto, i colori sono diversi, e l’effetto straniante non è niente male. Leggi

  • 27 Feb 2015 14.39

La camera ha approvato due mozioni sul riconoscimento della Palestina

Cosa prevedono le due mozioni approvate dalla camera sulla Palestina

Il 27 febbraio la camera ha approvato due mozioni sul riconoscimento della Palestina: una presentata dal Partito democratico e una presentata dai gruppi di Area popolare. Entrambe le mozioni sono state approvate, ma il testo delle risoluzioni è contrastante. Il governo si è detto favorevole a entrambe le proposte. La mozione del Movimento 5 stelle che chiedeva il riconoscimento dello stato palestinese è stata respinta con 317 voti contrari e 56 voti favorevoli.

Le mozioni non comportano vincoli giuridici, sono delle indicazioni politiche che il parlamento rivolge al governo.

La mozione del Partito democratico (appoggiata da Sel). La mozione del Pd prevede il riconoscimento dello stato palestinese. Il testo presentato dai democratici impegna il governo “a continuare a sostenere in ogni sede l’obiettivo della costituzione di uno stato palestinese che conviva in pace, sicurezza e prosperità accanto allo stato d’Israele, sulla base del reciproco riconoscimento e con la piena assunzione del reciproco impegno a garantire ai cittadini di vivere in sicurezza al riparo da ogni violenza e da atti di terrorismo”. C’è quindi l’impegno per il governo a “promuovere il riconoscimento della Palestina quale stato democratico e sovrano entro i confini del 1967 e con Gerusalemme quale capitale condivisa, tenendo pienamente in considerazione le preoccupazioni e gli interessi legittimi dello stato di Israele”.

La mozione di Area popolare (Scelta civica, Udc, Ndc). La proposta dei centristi non prevede espressamente il riconoscimento diretto della Palestina, ma lo subordina a un primo passaggio. Impegna, infatti, il governo “a promuovere il raggiungimento di un’intesa politica tra il gruppo islamico Hamas e il suo antagonista laico Fatah che, attraverso il riconoscimento dello stato d’Israele e l’abbandono della violenza determini le condizioni per il riconoscimento di uno stato palestinese”. Ansa, La Repubblica

  • 27 Feb 2015 14.20

Proteste contro Salvini a Roma

Il gruppo di attivisti dei movimenti di lotta per la casa nella basilica di piazza del Popolo, a Roma. Vincenzo Tersigni, Ap/Ansa

In attesa della manifestazione della Lega nord convocata a Roma contro il governo di Matteo Renzi, un gruppo di attivisti dei movimenti di lotta per la casa è entrato nella basilica di santa Maria del Popolo per un’occupazione simbolica. Durante la protesta i manifestanti avevano lo striscione ‘Mai con Salvini’. I manifestanti sono stati portati via dalle forze dell’ordine. Ansa

  • 27 Feb 2015 13.49

Venti raid aerei in Siria, molti intorno a Kobane

La coalizione guidata dagli Stati Uniti ha lanciato venti raid aerei in Siria, da ieri. Tredici raid avevano obiettivi vicini alla città di Kobane, dove sono state colpite otto unità dei jihadisti del gruppo Stato islamico. Reuters

  • 27 Feb 2015 13.32

La camera ha approvato due mozioni sul riconoscimento della Palestina

La camera ha approvato le mozioni sul riconoscimento della Palestina

La camera ha approvato la mozione sul riconoscimento dello stato della Palestina del Partito democratico, sottoscritta anche da Psi, Pli e Pi-Cd. I voti favorevoli sono stati 300, 45 i contrari, 59 le astensioni. È stata approvata anche la mozione sul riconoscimento della Palestina presentata da Ncd, Udc, Sc. I voti favorevoli sono stati 237, i contrari 84, 64 le astensioni. Askanews