Nicolas Maduro

La crisi del Venezuela diventa sempre più violenta

In Venezuela si aggrava la crisi economica, sociale e istituzionale. A Caracas alcuni sostenitori del governo di Nicolás Maduro hanno aggredito i militanti dell’opposizione. Lo stesso giorno sono scesi in piazza anche centinaia di studenti. Il video dell’Afp. Leggi

pubblicità
Il crollo del prezzo del petrolio mette fine all’esperimento venezuelano

La vittoria alle elezioni del 6 dicembre ha superato anche le aspettative della stessa opposizione, che ha ottenuto più dei due terzi dei seggi all’assemblea nazionale. Potrebbe essere l’inizio della fine della “rivoluzione bolivariana” lanciata dal defunto leader-eroe Hugo Chávez diciassette anni fa, ma farà anche sprofondare il paese in un lungo periodo di crisi e conflitto. Leggi

Il Venezuela volta le spalle al chavismo

Dopo 17 anni dalla prima vittoria di Hugo Chávez, l’opposizione in Venezuela ha vinto le elezioni legislative con 99 seggi, contro i 46 del Partito socialista unificato del Venezuela a cui appartiene l’attuale presidente Nicolás Maduro. Tre possibili scenari futuri. Leggi

Il Venezuela chiude la frontiera con la Colombia per 72 ore.
Il Venezuela chiude la frontiera con la Colombia per 72 ore. Il presidente Nicolás Maduro ha motivato questa decisione con quanto successo ieri in una città che sorge sul confine: due uomini armati su una moto hanno ferito un civile e due militari impegnati in controlli contro il contrabbando nella città di San Antonio del Tachira. Caracas considera che siano stati vittime di un’imboscata.
pubblicità
In Venezuela arrestato un leader dell’opposizione

In Venezuela è stato arrestato il sindaco di Caracas Antonio Ledezma, uno dei leader dell’opposizione, accusato di aver progettato un colpo di stato. Alcuni uomini in divisa sono entrati nell’ufficio del sindaco di Caracas e l’hanno portato via. Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha annunciato che Ledesma sarà punito per i suoi progetti e ha confermato che il politico è stato arrestato e che sarà processato. Bbc

Maduro annuncia una riforma della polizia

In Venezuela il presidente Nicolás Maduro ha detto che vuole “epurare” la polizia del paese.

Il presidente ha dichiarato che alcuni funzionari di polizia sono stati coinvolti nell’omicidio del deputato Robert Serra, avvenuto a Caracas il 1 ottobre.

Maduro ha annunciato che nominerà una commissione per “rivoluzionare la polizia” e “mettere a posto tutto quello che non funziona”. Serra è stato ucciso insieme a sua moglie Maria Herrara nella loro casa di Caracas.

Il politico aveva 27 anni ed era un astro nascente del Partido socialista unido de Venezuela (Psuv), il partito di Maduro. Bbc

Un anno senza Chávez

Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha annunciato di aver interrotto le relazioni diplomatiche e di aver congelato i rapporti commerciali con Panama, accusando il paese di aver interferito con la politica interna di Caracas. Panama aveva chiesto all'Organizzazione degli stati americani (Oea) di organizzare una riunione per discutere delle proteste antigovernative che vanno avanti dall'inizio di febbraio in Venezuela. Leggi

pubblicità
La rabbia del Venezuela

Il 23 febbraio a Caracas, in Venezuela, migliaia di persone hanno manifestato contro il governo, guidati dal leader dell’opposizione Henrique Capriles. Leggi

Dopo Chávez

Il 14 aprile i venezuelani scelgono il loro presidente. Sono le prime elezioni dopo la morte di Hugo Chávez, lo scorso 5 marzo. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.