Storia

Giuseppe Lemmi, vittima dimenticata della marcia su Roma

Negli archivi era identificato come Francesco Misiano, “il disertore”. Era invece Giuseppe Lemmi, comunista, sequestrato e umiliato dai fascisti, e dimenticato dallo stato italiano. Leggi

Un medioevo scomparso

La fragilità del papiro potrebbe spiegare perché si sa poco dei secoli oscuri, scrive Dario Internullo. Leggi

pubblicità
Marcia su Roma svela le bugie del fascismo

Il regista irlandese Mark Cousins smonta, attraverso un abile montaggio, la propaganda che cento anni fa accompagnò l’arrivo dei fascisti al potere in Italia, e s’interroga sui poteri occulti che appoggiarono Mussolini. Leggi

Fascismo senza filtro

La lettura diretta dei testi del duce, accompagnata da note leggere ma utili, fa emergere almeno due cose collegate tra loro. Leggi

Mappe

Dobbiamo accettare l’imprevedibilità del futuro e non sostituirla con false certezze, scrive Rebecca Solnit. Leggi

pubblicità
Viva l’indipendenza

Oggi si parla molto di decolonizzazione, spesso in termini ampi. Ma cos’è stata in origine? Il nuovo numero di Internazionale storia racconta la caduta dei grandi imperi coloniali europei attraverso le voci dei protagonisti e dei sostenitori delle lotte di liberazione. Leggi

Le spettacolari mostre del regime fascista

Maddalena Carli spiega in che modo Benito Mussolini usava le esposizioni per la costruzione del consenso. Leggi

Imparare la storia con un videogioco

Europa universalis IV tiene incollati allo schermo milioni di persone in tutto il mondo, e molti sono studenti. Nonostante alcuni difetti, è utile analizzare il ruolo di videogiochi simili nell’apprendimento. Leggi

Quando lo sport diventa propaganda

Da sempre manifestazioni sportive e atleti sono sfruttati dal potere. Succede nei regimi ma anche in democrazia. E la storia dello sport italiano ne è un chiaro esempio. Leggi

Auschwitz, cosa sapevano gli alleati sull’olocausto?

Nel 1944 un aereo da ricognizione alleato aveva fotografato dall’alto il campo di sterminio nazista. Statunitensi e britannici erano a conoscenza di cosa stava accadendo? Avrebbero potuto fermare prima la shoah? Il video di Le Monde. Leggi

pubblicità
Dallas, 22 novembre 1963

La cronaca dell’inviato del New York Times a Dallas nel giorno dell’omicidio di John Fitzgerald Kennedy. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Il posto degli africani

Howard French, ex giornalista del New York Times, restituisce all’Africa il ruolo centrale che svolse all’inizio dell’età moderna Leggi

Immaginario

Ha sfatato il mito degli italiani brava gente e del colonialismo “mite e bonario”, obbligando il paese a guardare senza bugie al suo passato. Partigiano, giornalista e storico, Angelo Del Boca è morto a Torino il 6 luglio 2021. Leggi

Popolare

Eric Hobsbawm conosceva bene l’Italia. La sua intervista ad Achille Occhetto sul futuro della sinistra è nel nuovo numero di Internazionale storia, Avanti popolo!: la storia del Pci raccontata dalla stampa di tutto il mondo. Leggi

I conti con il passato di Francia e Regno Unito

Gli Stati Uniti hanno avviato una riflessione sul loro passato schiavista, e cominciano a dare il giusto riconoscimento alla loro diversità demografica. Lo stesso non è ancora successo in Europa. Leggi

pubblicità
Una mappa per ricordare i crimini del colonialismo italiano

A chi strilla che “il passato non si cancella” bisogna ribattere che un monumento o una targa non sono il passato ma il presente. Il 19 febbraio è la giornata giusta per affrontare e ridiscutere le tracce del colonialismo, con l’aiuto di una mappa. Leggi

Italiani al bivio

Il risorgimento, il regime fascista, la sua caduta, il ruolo della memoria: cinque saggi di Claudio Pavone per capire la continuità e la discontinuità della storia. Leggi

Paradiso

Portano il colera. Vivono in quartieri affollati in cui aleggiano odori nauseabondi. Passano le serate ascoltando le piacevoli note dei loro strumenti, in cortili sudici e con l’aria che odora di marcio. Leggi

Come cambiare la storia dell’umanità

La disuguaglianza è considerata una conseguenza inevitabile della civiltà. Ma molti studi smentiscono questa tesi e suggeriscono che un’alternativa è possibile. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Un veterano torna in Vietnam con le foto scattate durante la guerra

“È bello essere qui e vedere quanto le cose sono cambiate in questi cinquant’anni”. Un veterano statunitense della guerra del Vietnam torna nel paese e mostra alla gente del posto le foto scattate all’epoca. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.