Sommario

1061 (25/31 luglio 2014)

Gaza, luglio 2014

Gli articoli di Sharif Abdel Kouddous, Amira Hass, Elias Khoury e Nicola Perugini.

1061 (25/31 luglio 2014)

Scienza e tecnologia

Quando al medico bisogna dire no

A volte le procedure mediche più diffuse possono essere dannose. Alcune cose da sapere su trasfusioni, check-up e altre operazioni che in alcuni casi sarebbe meglio evitare 

Graphic journalism

Cartoline dal Brasile

Di Galvão Bertazzi

pubblicità

Americhe

La riforma energetica divide il Messico

Il senato ha approvato delle leggi che mettono fine al monopolio dello stato nel settore energetico. Una vittoria per il presidente Peña Nieto. Ma duramente contestata dall’opposizione

Cultura

L’omertà dei film italiani

A Hollywood la mafia arriva con il cinema muto. In Italia invece bisogna aspettare il 1949. Un paradosso indicativo

Editoriali

Domani andrà peggio

Le Temps

pubblicità

Editoriali

Putin dopo l’aereo malese

Gazeta Wiborcza

Non tagliate quelle lingue

Nel corso degli ultimi cinquant’anni c’è sempre stato in Europa un posto in cui persone diverse provenienti da altri continenti si sono sentite a casa propria. Leggi

Opinioni

Il sogno lontano di vere elezioni in Cina

Divorzio per tutti

Io e la mia compagna desideriamo un figlio ma ci chiediamo come tutelare la nostra famiglia dal punto di vista giuridico, vista l’assenza di diritti per le coppie omosessuali in Italia. Leggi

Scienza

Perché i gemelli sono uguali e diversi

I modelli classici di studio sui gemelli oggi sono messi in discussione. Il rapporto tra fattori ambientali e genetici è molto più complesso di quanto si credeva

pubblicità

Cina

Single per forza

Le donne cinesi con un’istruzione di alto livello e un lavoro gratificante sono sempre più numerose. Ma devono fare i conti con una mentalità arretrata che le vorrebbe angeli del focolare. Così molte trentenni vanno a cercare marito all’estero

Visti dagli altri

La rivincita di Berlusconi

Il leader di Forza Italia è una figura imprescindibile della politica italiana. Soprattutto dopo che la corte d’appello di Milano lo ha assolto nel processo Ruby, scrive El País

Ritratti

Pablo Iglesias

Il partito Podemos, nato dalle proteste degli indignados, è stato la sorpresa delle europee in Spagna. Per il suo leader è l’inizio di una svolta storica

Opinioni

Dentro la notizia

A lezione di storia

Perché un giornalista britannico scrive che l’Etiopia è l’unico stato africano mai colonizzato? Leggi

pubblicità

Gaza

Il nome e l’età dei 132 palestinesi di meno di 18 anni uccisi a Gaza tra l’8 e il 21 luglio 2014. Leggi

In copertina

La strage di Gaza

Nel giorno più sanguinoso dall’inizio delle operazioni militari israeliane, nella Striscia sono morte 93 persone. Cronaca da Shujaiyya, il quartiere più colpito

Opinioni

Le parole inutili delle interviste

Pop

Libri senza frontiere

Di Tim Parks

Apocalisse intelligente

Carlo D’Amicis, Quando eravamo prede Leggi

pubblicità

Conversazione in Sicilia

Danilo Dolci, Conversazioni contadine Leggi

Ucraina

La Russia sotto accusa

L’abbattimento dell’aereo della Malaysia Airlines potrebbe cambiare il corso della crisi ucraina. Intanto sul terreno gli scontri si fanno sempre più duri

Tecnologia

Il potere delle macchine

I computer aiutano a pilotare gli aerei, progettare gli edifici e controllare i bilanci. Hanno reso più rapide ed efficienti molte attività. Ma hanno anche indebolito le competenze di chi li usa, aumentando le possibilità di errore

Viaggi

Cavalcando l’onda

Ad Haiti, nella baia di Jacmel, dov’è nata una scuola di surf che aiuta i ragazzi del posto. Il paese scommette sul turismo dopo il terremoto del 2010

Piacioni viaggiatori

Riccardo Tesi & Bandaitaliana, Après la classe, Area 765 Leggi

Portfolio

Rifugiati colombiani

Il conflitto tra Bogotá e i gruppi armati attivi nel paese, che dura ormai da cinquant’anni, ha costretto quattro milioni di persone a lasciare le loro terre. Il reportage di Giorgio Palmera

Economia e lavoro

I paesi emergenti si ribellano al dollaro

Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica creeranno istituzioni alternative al Fondo monetario e alla Banca mondiale. Per rafforzare il proprio peso politico nei confronti dell’occidente

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.