Carcere

L’isola della discordia

La morte nel 2022 di un nazionalista corso in un carcere francese ha scatenato nuove violenze sull’isola. Ma è servita ad affrontare un antico tabù: l’autonomia della Corsica Leggi

Il carcere è una trappola

I detenuti hanno cominciato uno sciopero della fame contro celle sovraffollate, condizioni di vita pessime e percorsi per il reinserimento inesistenti. Due storie mostrano come per molti la galera sia più una trappola che una pena. Il fumetto. Leggi

Puntini

È appena uscito il nuovo rapporto di Amnesty international sui diritti umani nel mondo che documenta le violazioni avvenute nel 2023 in 155 paesi. In mezzo c’è anche l’Italia. Leggi

Libere dentro

Kiana Hayeri ha fotografato il carcere femminile di Herat, in Afghanistan, dove le donne si sentivano più al sicuro che a casa loro Leggi

Uno scrittore morto in carcere

Walid Daqqa ( nella foto ), scrittore palestinese cittadino d’Israele, in carcere da 38 anni, è morto il 7 aprile, a 62 anni. Soffriva di un cancro al midollo osseo, che… Leggi

Il carcere è un campo di battaglia dove perdono tutti

Nel 2024 ci sono già stati 26 suicidi tra i detenuti. Negli ultimi anni sono diversi anche gli agenti della penitenziaria che si sono tolti la vita. Le condizioni pessime degli istituti creano una spirale di violenze che non risparmia nessuno. Leggi

L’eroismo ingenuo di Aleksej Navalnyj

Il compito di tutti noi è esprimere senza riserve piena solidarietà a Navalnyj. Potrebbe essere un problema per quelle persone “di sinistra” che oggi vogliono solo ridurlo... Leggi

Come Aleksej Navalnyj ha cambiato la politica russa

Il dissidente morto in carcere il 16 febbraio è stato l’unico leader capace di unire le opposizioni e di parlare a tutti i russi. La sua eredità è preziosa per il futuro del paese Leggi

Sempre più ragazzi dentro, sempre più indifferenza fuori

Oggi in Italia nelle carceri minorili ci sono circa cinquecento detenuti. Mai così tanti negli ultimi dieci anni. Il governo ha inasprito le pene e reso più semplice imprigionarli. Ma un adolescente che cresce in galera è una sconfitta per tutti. Leggi

La morte torna dal fronte

Molti detenuti russi condannati per omicidio sono andati a combattere in Ucraina in cambio della grazia. Ora sono di nuovo a casa, nelle comunità che hanno subìto i loro crimini Leggi

Carceri sotto controllo

Il 13 gennaio le autorità ecuadoriane hanno annunciato di aver liberato circa duecento persone, tra agenti e impiegati penitenziari, presi in ostaggio nelle carceri dai gruppi... Leggi

Non esistono innocenti

Johana Flores è in carcere da quasi un anno, ingiustamente accusata di far parte di una banda criminale. Casi come il suo si moltiplicano da quando governa Bukele Leggi

Prigioni per draghi

Tony Ford è stato condannato alla pena di morte per una rapina andata male. In carcere ha trovato conforto in un gioco di ruolo, Dungeons & dragons. E così ha stretto un’amicizia speciale Leggi

Lettera da un carcere iraniano

Da anni in prigione per aver difeso i diritti umani, Narges Mohammadi ha appena ricevuto il Nobel per la pace. A giugno ha scritto un testo che dà voce a chi lotta contro i regimi autoritari Leggi

Testimoni oculari

Le persone che finiscono in carcere non sono private solo della libertà, perdono anche la vista, l’olfatto e il tatto. Il Si Fest di Savignano sul Rubicone ha provato a colmare questo vuoto facendo lavorare insieme fotografi e detenuti. Leggi

Punire non serve a nulla

I ragazzi non si occupano molto di carcere, ma il carcere si occupa molto di loro. Il decreto del governo che rende più semplice imprigionarli è un pericoloso ritorno a un’epoca buia. Leggi

Gli ostaggi liberati

“Il 1 settembre le autorità ecuadoriane hanno reso noto che cinquanta agenti di polizia penitenziaria e sette poliziotti, che erano stati presi in ostaggio dai detenuti... Leggi

Esther Perel Coppie aperte

È una psicoterapeuta. Con le conferenze, i libri e un podcast è diventata l’esperta di relazioni sentimentali più famosa del mondo. E ha spinto la comunità scientifica a interrogarsi su se stessa Leggi

Juana Lazo Díaz In trappola

È cresciuta vicino a un carcere a Lima, in Perù. Trent’anni fa l’istituto è stato ampliato e la sua casa si è trovata circondata dalle mura della prigione. Da quel giorno è costretta a vivere quasi come una detenuta Leggi

Ho un amico condannato a morte

Durante un incontro all’inizio dell’anno, su sua richiesta, gli ho descritto un luogo dove sono andata a fare un’escursione. Mi ha chiesto di ricordargli cosa fosse... Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.