Industria alimentare

Il modello di produzione del cibo necessario a sfamare i miliardi di persone sulla terra non è più sostenibile. E mentre le risorse scarseggiano e paesi molto popopolosi come la Cina hanno cambiato abitudini alimentari, il cibo è diventato il nuovo terreno di conquista degli speculatori di tutto il mondo.
 

L’invasione delle calorie

Il calcolo delle calorie è uno dei grandi temi della nostra epoca. Eppure cent’anni fa nessuno ne aveva mai sentito parlare. Leggi

Chi paga il conto per le banane equosolidali

Un terzo delle banane del circuito fair trade consumate in Italia arriva dalla Repubblica Dominicana, dove i lavoratori sono pagati cinque dollari al giorno. Leggi

pubblicità
Storia del concentrato di pomodoro prodotto in Cina e venduto come italiano

Lo Xinjiang, in Cina, è tappezzato di terreni dove si coltiva uno degli ortaggi più consumati al mondo: il pomodoro. Una produzione destinata non al consumo interno, ma all’esportazione. Dopo opportuna rilavorazione, finirà nel ketchup della Heinz, o in concentrati e sughi pronti prodotti da marchi italiani. Leggi

Con le aste online i supermercati rovinano gli agricoltori

“È come giocare alla slot machine”. Seduto di fronte al suo computer, Francesco Franzese batte freneticamente sui tasti simulando il gioco al quale si è trovato a partecipare suo malgrado. Trentasette anni, amministratore delegato del gruppo che produce i pelati e la passata La Fiammante, ha il dente avvelenato contro una prassi che si sta sempre più affermando tra gli operatori della grande distribuzione organizzata (gdo): quella delle aste online al doppio ribasso. Leggi

Come il supermercato è diventato un’industria

La marca del distributore, ovvero il prodotto con il logo del supermercato, è in crescita inarrestabile. Da un alto permette prezzi di vendita più bassi, dall’altro rischia di creare un’omologazione verso il basso, alle lunghe dannosa per l’agricoltura, l’industria e per gli stessi consumatori. Leggi

pubblicità
Supermercati, il grande inganno del sottocosto

La scritta campeggia ben visibile all’entrata del supermercato: “Sottocosto”. Passata di pomodoro a 0,49 euro, pacchi di pasta a 0,39, confezioni di tonno da quattro a 1,99 euro. Il locale è quello di una grande catena, a Roma. La promozione è simile a quelle delle aziende concorrenti in tutta Italia. Leggi

La carne che costa poco ha un prezzo altissimo per animali e lavoratori

I capannoni dove gli animali sono rinchiusi, fatti ingrassare, trattati con antibiotici per evitare che si ammalino, infine inviati alla macellazione, sono qualcosa che nessuno vuole vedere. L’indagine dell’associazione Essere animali è la più completa mai condotta in Italia. Leggi

I signori del cibo: chi decide cosa arriva sulla nostra tavola

“Pochi grandi gruppi controllano la produzione, la commercializzazione e la distribuzione di quello che mangiamo”. Stefano Liberti, autore del libro I signori del cibo, ha seguito la filiera di quattro prodotti per scoprire come si sta trasformando il mercato alimentare globale. Leggi

La legge sul caporalato è il primo passo contro la filiera sporca del cibo

L’approvazione in pochi mesi della legge sul caporalato è senz’altro una buona notizia, ma non sufficiente per eliminare in maniera definitiva lo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura. Leggi