Oscar

La Cina censura l’Oscar a Chloé Zhao

Se il numero uno cinese Xi Jinping avesse chiamato la regista per farle i complimenti, avrebbe potuto valorizzare la vitalità della cultura cinese. Invece si è dato la zappa sui piedi. Leggi

Obiettivo

Collective, candidato all’Oscar come miglior film straniero e come miglior documentario, racconta il lavoro di un gruppo di giornalisti investigativi romeni. E ricorda come l’informazione sia essenziale per la democrazia. Leggi

pubblicità
Acconciature da Oscar

Quest’anno tra i candidati a una statuetta c’è anche l’italiano Francesco Pegoretti per Pinocchio. Dai primi passi sul set accanto alla madre fino alle produzioni internazionali: le sue pettinature si ispirano alle opere d’arte. Leggi

Il mondo della cultura è ancora controllato da uomini bianchi

“Cosa hanno in comune Beyoncé, Viola Davis e Naomi Campbell? Sono donne nere che hanno raggiunto grandi traguardi in un contesto dominato da uomini bianchi”, dice la scrittrice Hanna Yusuf. “Ma se per valutare il loro successo consideriamo i premi e le recensioni a cinque stelle, vediamo come le donne nere non possono ancora superare un certo limite”. Il video del Guardian. Leggi

Gli organizzatori degli Oscar invitano un numero record di nuovi votanti.
Gli organizzatori degli Oscar invitano un numero record di nuovi votanti. In risposta alla campagna #OscarsSoWhite gli organizzatori del più importante premio cinematografico dell’industria hollywoodiana, con un atto che non ha precedenti, hanno invitato circa settecento nuovi votanti. Grande attenzione a diversificare genere e etnia, per riequilibrare, almeno un po’, le quote dei partecipanti. Invitati anche molti stranieri. Ora i votanti sono più di seimila, ma resta comunque difficile accontentare tutti.
pubblicità
Il caso Spotlight ha vinto l’Oscar per il miglior film del 2016.
Il caso Spotlight ha vinto l’Oscar per il miglior film del 2016. La cerimonia si è tenuta domenica 28 febbraio a Los Angeles. Leonardo DiCaprio è stato premiato come miglior attore protagonista per Revenant e Brie Larson come miglior attrice protagonista per Room. Ad Alejandro González Iñárritu il riconoscimento come miglior regista per Revenant. Ennio Morricone ha vinto per la colonna sonora di The hateful eight di Quentin Tarantino.
Leonardo DiCaprio, gli Oscar e la questione morale

L’ottantottesima cerimonia di consegna degli Academy awards si è appena conclusa, ed è stata un’edizione deludente. Ma comunque anche quest’anno gli Oscar sono stati un epicentro di moralità e militanza nello show business planetario. Ci sono andati di mezzo George Miller e Leonardo DiCaprio, ma con esiti opposti. Leggi

La notte degli Oscar

La notte del 28 febbraio al Dolby theatre di Los Angeles si è tenuta l’88ª edizione dei premi Oscar. Il caso Spotlight di Tom McCarthy, il film che racconta l’inchiesta del Boston Globe sulla pedofilia nella chiesa cattolica a Boston, ha vinto il premio per il miglior film. E Leonardo DiCaprio è stato premiato come miglior attore protagonista per Revenant. Leggi

Finalmente
I vincitori degli Oscar 2016

La notte del 28 febbraio al Dolby theatre di Los Angeles si è tenuta l’88ª edizione dei premi Oscar. Il caso Spotlight, il film che racconta l’inchiesta del Boston globe sulla pedofilia nella chiesa cattolica, ha vinto il premio come miglior film. Leonardo DiCaprio premiato come miglior attore protagonista. Leggi

pubblicità
Cosa c’è da sapere sugli Oscar 2016

La notte del 28 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles si terrà l’88ª edizione dei premi Oscar. La cerimonia comincerà alle 20.30 (ora locale, le 2.30 in Italia) e sarà condotta dal comico Chris Rock. Ecco i film e gli attori favoriti per le statuette. Leggi

La vita complicata di Nina Simone corre per gli Oscar

Uno dei documentari candidati all’Oscar è prodotto da Netflix e racconta la vita di Nina Simone, stellare interprete, pianista, animale da palcoscenico. La vita familiare tormentata, la carriera variegata e altalenante come poche, l’impegno politico, la malattia mentale: tutto è raccontato con materiale di prima qualità, scrittura avvincente e grande tatto. Leggi

Non abbiamo bisogno di più persone diverse ma di persone diverse

Ava DuVernay, regista di Selma, è una delle più note sostenitrici della diversità nell’industria cinematografica. Però non le piace essere descritta in questi termini. “Non si parla altro che di diversità”, ha dichiarato al Sundance film festival. “Quanto odio questa parola…”. Leggi

Secondo i bookmaker Spotlight soffierà l’Oscar a Revenant.
Secondo i bookmaker Spotlight soffierà l’Oscar a Revenant. Diverse agenzie di scommesse danno la pellicola di Tom McCarthy, che racconta l’inchiesta del Boston Globe sulla pedofilia nella chiesa cattolica, come favorita alla vittoria del premio Oscar come miglior film. A guardare le quote dei bookmaker, Revenant di Alejandro González Iñárritu, il film che ha ricevuto più nomination, è la seconda scelta.
Annunciate a Los Angeles le nomination per i premi Oscar.
Annunciate a Los Angeles le nomination per i premi Oscar. I film che hanno ricevuto più candidature sono The revenant con dodici nomination e Mad Max. Fury road con dieci. Sette nomination per The martian.
pubblicità
Non essere cattivo non è nella rosa dei film stranieri ammessi all’Oscar.
Non essere cattivo non è nella rosa dei film stranieri ammessi all’Oscar. Il film di Claudio Caligari non è stato incluso tra le pellicole in corsa per l’Oscar nella categoria Miglior film straniero. L’Academy ha annunciato nella notte a Los Angeles i titoli dei nove film che hanno superato l’ultima selezione del premio.
Whiplash è una favola per gonzi di destra

Whiplash è un buon film. Ma ci sta antipatico perché ci stanno antipatici gli Stati Uniti di destra, come quelli di American sniper. Leggi

La notte degli Oscar perde spettatori

La cerimonia per l’assegnazione dei premi Oscar ha avuto 36,6 milioni di spettatori sul canale statunitense Abc che aveva l’esclusiva della serata. Si tratta del 16 per cento in meno degli spettatori dello scorso anno. Lo spettacolo è stato condotto dall’attore Neil Patrick Harris, mentre lo scorso anno la conduttrice era stata Ellen DeGeneres. Reuters

La reazione di Meryl Streep al discorso di Patricia Arquette sui diritti delle donne

Agli Oscar Patricia Arquette è stata premiata come migliore attrice non protagonista per Boyhood. Arquette ha dedicato il suo premio alle donne statunitensi, facendo un appello per la parità dei salari: “A ogni donna che ha partorito ogni contribuente e cittadino di questo stato. Abbiamo combattuto per i diritti di tutti gli altri, è arrivato il nostro momento di avere la parità salariale una volta per tutte e uguali diritti per le donne negli Stati Uniti d’America”.

Il suo discorso è stato accolto con grande favore sui social network e ha suscitato grande entusiasmo anche in platea. Tra gli entusiasti l’attrice Meryl Streep.

La notte del cinema

Il 22 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles sono stati assegnati i premi Oscar 2015. Birdman di Alejandro González Iñárritu e The Grand Budapest hotel di Wes Anderson sono stati i film più premiati. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.