Rom

I rom sono la minoranza più discriminata in Europa. Ogni occasione è utile per provare a smontare la macchina del pregiudizio, gli stereotipi e i luoghi comuni su questo popolo.

I rom dell’Europa orientale soli davanti al coronavirus

Nelle comunità rom rispettare le norme sanitarie è quasi impossibile e le misure d’isolamento hanno fatto scomparire tutte le tradizionali fonti di reddito. Leggi

Mia madre ha l’odore più buono del mondo 

Vorrei giocare con gli altri bambini. Mamma mi prende in braccio e mi racconta la storia di un orso bruno che, a forza di lavorare, si fa accettare dagli orsi bianchi. Ancora oggi è lei che prova a proteggermi dal male. Leggi

pubblicità
Il Covid-19 fa paura anche ai rom ma nessuno li ascolta

Vivono in campi sovraffollati, senza acqua corrente e con una grande popolazione di bambini e anziani. Com’è possibile rispettare le misure di sicurezza in un campo rom? Leggi

Una casa per i rom di Ferentari

Negli ultimi due o tre anni ogni fine settimana siamo in diverse decine a fare volontariato nella zona più malfamata di Bucarest, aiutando i bambini più sfortunati della città a fare i compiti. Questo ha dato fastidio a qualche potente. Leggi

I miei esagerati genitori rom

Il sangue blu ereditato dai rom aristocratici di Budrea e dai nobili alcolisti di Ghelmegioaia mi è sempre stato di grande aiuto. Leggi

pubblicità
A proposito di ubriaconi e di vergogna

Del mio essere zingaro non parlavo con nessuno. Avevo solo voglia di raccontare le meraviglie della mia famiglia: due streghe, un mattacchione irascibile, e parenti in tutto il paese. Leggi

Cambiare le cose è maledettamente difficile

Ho curato un rapporto per le Nazioni Unite sulla povertà estrema in Europa. Giudicato troppo duro, non è stato pubblicato. Che senso ha continuare a lavorare per le istituzioni? Leggi

Dedicato ai rom meno fortunati di me

Fino a sette anni avevo una sola identità: quella di un bambino. Trasferendomi in una città più grande della Romania, mi è apparso subito chiaro che non ero un bambino “normale” ma un bambino “zingaro”, che i romeni sopportavano. Leggi

Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?

Uno dei punti più oscuri dell’intera vicenda è la gestione dell’ordine pubblico da parte della questura di Roma. Leggi

A Giugliano si organizza una nuova emergenza rom

Alla vigilia delle elezioni, un campo finanziato dal comune sta per essere sgomberato, senza nessuna alternativa concreta e rinunciando a soluzioni di lungo termine già finanziate. Leggi

pubblicità
Cosa è successo a Torre Maura e perché Roma esclude i rom

La protesta contro il trasferimento dei rom è stata strumentalizzata dall’estrema destra romana. Ma da sempre nella capitale sono state attuate politiche di ghettizzazione e di esclusione dei rom. Leggi

I bambini che cambieranno la Romania

La conferma del cambiamento ce l’ho davanti tutte le settimane. Per esempio, le famiglie non vendono più i vestiti e le scarpe che compro per i loro figli. Leggi

Roma è un laboratorio delle politiche di esclusione dei rom

Dagli spari contro una bambina allo sgombero del Camping River: i rom sono i protagonisti di una nuova stagione di violenza nella capitale, senza un piano per la loro inclusione. Leggi

La felicità di Rică e Pavel in Svezia

La giornata a Mariefred è fantastica: si può giocare scalzi a pallone, insegnare agli altri come pescare a mani nude e suonare il djembé dei bambini sudafricani. Leggi

Una classe di bambini rom in visita alla regina di Svezia

Invitati da una fondazione svedese, Rică, Pavel e i loro compagni s’imbarcano per Stoccolma sotto lo sguardo stupito del personale dell’aeroporto. Leggi

pubblicità
Il censimento dei rom è legale?

In una sola frase il ministro dell’interno ha espresso tre concetti controversi: la possibilità di fare un censimento su base etnica, l’espulsione dei rom irregolari e la discriminazione dei rom italiani. Leggi

La fortuna di Gogu

Ai tempi di Ceaușescu Gogu era un appassionato lettore di Lenin e, nei primi anni novanta, ha votato per Ion Iliescu. Ma quelli erano gli albori della democrazia, non complichiamoci troppo la vita. Leggi

Il ragazzo più felice della Terra

L’unico giocattolo che ricordo della mia infanzia è una carrozza a pile con i cavalli. Me la ricordo di sicuro molto più grande e bella di quanto fosse in realtà. Leggi

Grazie alla geografia ho guadagnato i miei primi soldi

Quando raccontai a mia madre da dove veniva quel denaro, ovviamente non mi credette, soprattutto perché sapeva che non ero ancora in grado di leggere. Leggi

Lo zingaro filosofo e la dea con le lentiggini 

A Chicago fa caldissimo e la notte è impossibile dormire. Sono già passate due settimane dal nostro incontro fortuito quando, un venerdì sera, mi chiama. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.