Sommario

1040 (28 febbraio/6 marzo 2014)

Ucraina, la fine di un regime

Dopo mesi di proteste e decine di morti, il paese è spaccato e rischia la bancarotta

1040 (28 febbraio/6 marzo 2014)

Egitto

In ostaggio nel Sinai

Alla frontiera tra Egitto e Israele centinaia di profughi eritrei che avrebbero diritto all’asilo politico vengono rinchiusi in campi di prigionia gestiti da bande criminali. Per la loro liberazione le famiglie devono pagare migliaia di dollari di riscatto. È una delle crisi umanitarie meno documentate del mondo

Giappone

Convivere con l’età

In Giappone un quarto della popolazione ha più di 65 anni. Gli anziani lavorano più a lungo e si tengono in forma. E lo stato ha trovato un sistema d’assistenza economicamente sostenibile

pubblicità

Editoriali

In Venezuela serve il dialogo

El Espectador

Opinioni

Tutti gli amici del narcotrafficante

Africa e Medio Oriente

L’Algeria potrebbe fare a meno del presidente Bouteflika

Il regime algerino può essere visto come un cartello economico: un gruppo di persone che controlla un settore (lo stato) e si mette d’accordo per procurarsi dei benefici.

pubblicità

6,4

Secondo gli ultimi dati della ragioneria dello stato, il rapporto tra la retribuzione dei dirigenti ministeriali di prima fascia e quella del personale non dirigente è di 6,4 a 1. Leggi

Americhe

Il Messico dopo la cattura del Chapo

Il 22 febbraio a Mazatlán è stato arrestato il boss del cartello di Sinaloa, latitante da anni. Un successo per il presidente Peña Nieto. Ora però si rischia una guerra di successione

Automobili, telefoni, tivvù

Emanuele Coccia, Il bene nelle cose Leggi

Scienza

Statistiche imperfette

Le analisi statistiche permettono di capire molti aspetti della vita di tutti i giorni. Ma a condizione che i dati su cui si basano siano corretti e appropriati

Viaggi

La freccia della pampa

Sul vecchio treno che unisce Córdoba a Buenos Aires. Venti ore per fare 652 chilometri, tra passeggeri con fornelletti a gas, padelle e caschi di banane

pubblicità

Pop

Ora siamo cinque

Di David Sedaris

Pro e contro le charter school

Il 31 gennaio Carmen Fariña, assessora alle scuole di New York, ha annunziato che una parte dei fondi previsti in precedenza per finanziare le charter school saranno invece destinati a scuole dell’infanzia pubbliche. Leggi

Asia e Pacifico

Escalation di violenza nella crisi tailandese

A Bangkok gli attentati contro le camicie gialle che chiedono le dimissioni del governo hanno provocato quattro morti. L’esercito si è impegnato a non intervenire

Le passeggiate del sabato

Sabato scorso ho fatto un giro nel centro di Ramallah, dove si respirava l’atmosfera festosa dei fine settimana. Leggi

Meritocrazia

Stipendi ridotti e acquisizioni miliardarie nella Silicon valley di Facebook, Google e Apple. Leggi

pubblicità

Estinzione da meditazione

Boy & Bear, Fanfarlo, I break horses Leggi

In copertina

Ucraina, la fine di un regime

Dopo tre mesi di proteste e decine di morti i manifestanti di Euromaidan sono riusciti a cacciare il governo di Viktor Janukovič. Ma la transizione non sarà facile: la situazione politica è estremamente intricata e il paese rischia la bancarotta

Visti dagli altri

L’esordio di Renzi alla guida del paese

Il presidente del consiglio ha un programma ambizioso, ma dovrà fare i conti con ministri poco esperti, alleati inaffidabili e una maggioranza risicata

Economia e lavoro

Come non accorgersi della recessione

Dai verbali del 2008 della Fed statunitense è chiaro che i vertici dell’istituto non avevano capito la gravità della crisi. Un caso di fallibilità umana, ma non di malafede, scrive l’Economist

I viaggi dell’accento

Si dice Ucràina o Ucraìna? Istànbul o Ìstanbul? Leggi

pubblicità

Senza pudore

A dieci giorni dal giuramento il governo Letta non si è inventato neanche un gesto di buona volontà. E il parlamento si è tuffato senza vergogna nella sua attività preferita: la distribuzione di poltrone. Leggi

Scienza e tecnologia

Tecniche di profilassi

Il più antico contraccettivo artificiale, utile anche contro le malattie sessualmente trasmissibili, è pronto per essere ridisegnato. Come sarà il profilattico del futuro?

Regno Unito

Ribelli di Scozia

Il referendum sull’indipendenza scozzese del 18 settembre 2014 potrebbe segnare la fine del Regno Unito. Ma a Londra nessuno sembra preoccuparsene troppo

Graphic journalism

Cartolina da Bastia

Di Alessandro Sanna

Recupero necessario

Francesco Pecoraro, La vita in tempo di pace Leggi

Americhe

La rivoluzione persa del Venezuela

Continuano le proteste degli studenti contro il governo e aumenta il bilancio delle vittime. Il modello chavista è in crisi, nonostante i buoni risultati ottenuti nelle politiche sociali

Opinioni

Scomode verità

La profezia maya

Le mie amiche che mettono foto dei figli su Face­book non pensano alla privacy di quei poveri piccoli? Leggi

Editoriali

L’Italia riparte da Renzi

El País

Opinioni

La paranoia turca senza futuro

Portfolio

Cinquemila coperti

È il ristorante cinese più grande del mondo. Si trova a Changsha, nella Cina centromeridionale, e ogni giorno ospita migliaia di persone. Le foto di Mads Nissen

Ritratti

Florian Philippot

A trentadue anni è lo stratega del Front national di Marine Le Pen. Grazie a politici giovani come lui, il partito sta cercando di migliorare la sua immagine. E spera in un successo nelle elezioni di maggio

Scienza e tecnologia

L’asso pigliatutto

Per aumentare i suoi profitti Facebook continua a comprare le applicazioni concorrenti, come ha fatto con WhatsApp. Ma questa strategia alla lunga potrebbe non bastare

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.