Il paese diviso in due che attira sempre più rifugiati
Intanto nel mondo
Una serie di esplosioni in Crimea sono attribuite a sabotatori ucraini, la Cina continua le esercitazioni militari dopo la visita di Nancy Pelosi a Taiwan, quattro serbatoi di petrolio sono andati in fiamme a Cuba.
Per la Moldova è di nuovo tempo di guerra e di paura
La guerra spaventa il vicino dell’Ucraina. La popolazione, già scossa dalla guerra secessionista della Transnistria nel 1992, teme di essere raggiunta dal conflitto.
Il più internazionale dei festival di musica italiani
La venticinquesima edizione di Ypsigrock conferma la sua formula vincente: portare il mondo in un piccolo paese dell’entroterra siciliano.
pubblicità

Ultimi articoli


La morte di Al Zawahiri è un problema per i taliban
L’uccisione del leader di Al Qaeda a Kabul rischia di fare implodere il movimento islamista.
In Kenya la democrazia ha bisogno di qualcosa di più delle elezioni
“Voterò, perché ai miei nonni e bisnonni è stato negato il voto da un governo coloniale razzista, e questo è il minimo che posso fare per onorare la loro memoria. Ma consentitemi di votare soffocando uno sbadiglio”, scrive l’analista kenyana Nanjala Nyabola.
In Israele anche la sinistra è complice della guerra
L’ultima operazione militare israeliana nella Striscia di Gaza è stata decisa in fretta ed è servita solo a spargere altro sangue, per lo più palestinese. Eppure è stata appoggiata anche dai laburisti, che hanno invocato il diritto alla sicurezza.
pubblicità

Cultura


Chi salverà i tesori della chiesa
Il calo delle vocazioni e dei fedeli, la crisi finanziaria delle diocesi e lo spopolamento dei piccoli borghi minacciano la sopravvivenza dell’immenso patrimonio immobiliare ecclesiastico. Che rischia di rimanere abbandonato.

Altri articoli
pubblicità

Il settimanale


29 luglio/18 agosto 2022 • Numero 1471-1472-1473 Viaggio
Reportage e foto da tutto il mondo. Illustrazione di Andrea De Santis.
Altri numeri
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.